Berlusconi : “Pronto a restituire i 4 miliardi utilizzando la mia fortuna”

La convinzione di Silvio Berlusconi circa la possibilità di restituire l’Imu pagata nel 2012 sulla prima casa arriva a fargli dichiarare la volontà di rischiare in prima persona. Nell’ultima apparizione politica su Rai Due, prima del silenzio elettorale in vigore dalla mezzanotte di oggi, il leader del Pdl si è detto “Pronto a restituire i 4 miliardi” di tasca propria, “utilizzando la mia fortuna”, ha aggiunto. Citando la rivista Forbes, ha spiegato che il suo patrimonio ammonterebbe a circa  “4 miliardi e mezzo” . “Con mezzo miliardo vivrò benissimo”, ha spiegato (gli altri 4 sono giusto l’importo dell’Imu che il Cavaliere dice continuamente di voler restituire).Insomma, pare di capire che, secondo Berlusconi, la copertura per l'operazione c'è, ma anche nel caso non ci fosse, quei soldi tornerebbero comunque nelle case degli italiani, a costo di metterceli di persona. Una promessa decisamente ardita.


Sull’argomento tasse sulla prima casa, Berlusconi gode di un precedente positivo. La promessa di abolire l’Ici, in effetti, venne mantenuta. Il problema della copertura finanziaria utile alla restituzione dell’Imu, per l’ex presidente del Consiglio, non esiste; qualche ritocchino alla spesa pubblica e un accordo con la Svizzera per tassare i capitali italiani all’estero. La stessa Svizzera ha però preso una posizione molto cauta, non smentendo la possibilità di un patto fiscale, ma spiegando che comunque non sarebbe possibile realizzarlo a breve. Berlusconi però, nel merito, ha opinione del tutto differente: “Se mi ci metto io l'accordo fiscale con la Svizzera in meno di un anno si fa – ha spiegato – la Svizzera mi deve molto per quello che ho fatto a cominciare dalla liberazione dei cittadini svizzeri sequestrati da Gheddafi”.

La dichiarazione con la quale il Cavaliere si è detto  pronto a restituire l’Imu di tasca propria è solo l’ultima delle iniziative ad effetto, vera e propria caratteristica del leader pidiellino. Non più di due giorni fa, sempre sul tema Imu, migliaia di lettere con mittente lo stesso Berlusconi sono giunte nelle case degli italiani. Il testo era chiaro: se vinco io entro maggio vi restituisco i soldi della tassa sulla prima casa. La suddetta lettera, secondo quanto riferito da alcune sedi sindacali, ha indotto molte persone a mettersi in fila per chiedere i moduli per il rilmborso (che attualmente non esistono), generando altresì una certa confusione.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS