Bando per start up culturali in Lombardia: contributo di 10.000 euro

La Regione Lombardia, Unioncamere e le Camere di Commercio di Lecco e Cremona stanno promuovendo il bando “Sostegno all’avvio di start up culturali e creative in Lombardia: accesso a fondi pre-seed“, attraverso il quale favorire l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali nel settore della cultura e della creatività in Lombardia. La cifra messa a disposizione è di 315.000 euro, suddivisa, almeno inizialmente in un massimo di 10.000 euro per ogni start up alla quale verrà erogato il contributo. Vediamo quali sono i principali elementi distintivi di tale bando, e in che modo sia possibile poter prendere parte alla procedura di assegnazione dei contributi previsti dal regolamento.

Obiettivo. L’obiettivo del bando, affermano i promotori, è quello di favorire il lancio di start up culturali e creative in Lombardia, sostenendo la professionalità delle aspiranti start up (attraverso la fornitura di competenze manageriali) e l’occupazione giovanile.

Risorse finanziarie. La dotazione finanziaria del bando è di 315 mila euro. Il contributo singolo verrà erogato nella misura massima di 10.000 euro. Nel caso in cui gli aspiranti imprenditori si impegnino a costituire un’impresa al termine del percorso di accompamento, l’importo sarà incrementato fino a 12.000 euro.

Chi può partecipare al bando. Possono partecipare al bando, inviando apposita domanda di finanziamento, gli incubatori di impresa, i centri di coworking, le aziende speciali e quelle che sono partecipate dalle Camere di Commercio.

Interventi ammissibili. Le azioni di accompagnamento all’avvio di start up dovranno essere indirizzate a persone fisiche – singole o in team – residenti o domiciliati in Lombardia, che intendono avviare un’attività di impresa con sede legale in Lombardia nel settore culturale o creativo. Stando a quanto afferma il bando, vengono ritenute spese ammissibili quelle relative all’acquisto dei seguenti servizi:

  • Studi di fattibilità tecnico-economica, business plan, strategia commerciale;
  • Consulenze specialistiche propedeutiche allo start-up aziendale (ad es. servizi di mentoring) e per la presentazione di progetti su bandi pubblici e su piattaforme di crowdfunding;
  • Consulenza legale, notarile e amministrativa;
  • Consulenza e servizi in materia di comunicazione e marketing (es. brand image, posizionamento, distribuzione multicanale);
  • Test in laboratorio, realizzazione di prototipi e collaudi finali;
  • Registrazione di marchi e brevetti;
  • Affitto o acquisizione temporanea di servizi per l’utilizzo di spazi fisici dotati di connettività, utilizzo di apparecchiature tecnologiche, ecc…;
  • Formazione specifica coerente con le finalità del progetto.

Scadenze. Le domande dovranno essere presentate dalle ore 9 del 19 giugno 2014 alle ore 12 del 31 luglio 2014 attraverso il sito internet bandimpreselombarde.it, dove sarà altresì possibile consultare le informazioni complete sul bando, e scaricarne il testo integrale.

Inoltre Bianco Lavoro ti consiglia:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ti consigliamo il KIT Lavorare sempre, garantito da Bianco Lavoro per la sua qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrarti su Euspert Italia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)