Bando Inail Isi 2017 sicurezza sul lavoro: come presentare domanda e scadenza

C'è tempo fino al prossimo 31 maggio 2018 per poter presentare le domande di partecipazione al bando Inail sulla sicurezza sul lavoro. Vediamo e requisiti e come presentare la domanda

Entro il prossimo 31 maggio 2018 sarà possibile presentare le domande per l’aggiudicazione dei contributi a fondo perduto previsti dal bando Inail Isi 2017, che ha stanziato circa 250 milioni di euro in favore di tutte quelle imprese – di qualsiasi tipologia e dimensione – che vorranno realizzare degli interventi in materia di salute e di sicurezza sul lavoro. Ma cosa prevede il bando? Chi può essere beneficiario di tale intervento? Con che limite? E come si presenta la domanda? Cerchiamo di saperne di più, individuando alcune delle principali caratteristiche del provvedimento.


inail

Bando Inail Isi 2017: assi di finanziamento e beneficiari

Iniziamo con il rammentare che il bando prevede 5 diversi assi di finanziamento:

  • Asse 1, progetti di investimento e modelli organizzativi e di
  • responsabilità;
  • Asse 2, movimentazione manuale dei carichi;
  • Asse 3, bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse 4, micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  • Asse 5, agricoltura

Si tenga conto come l’accesso alle varie tipologie di finanziamento non è assoluto. Sebbene i requisiti non siano certamente stringenti per le imprese, è bene rammentare che gli enti appartenenti al c.d. terzo settore possono presentare la propria domanda di accesso al beneficio esclusivamente per il secondo asse, ovvero quello della movimentazione manuale dei carichi.

Ancora, rammentiamo come il quinto asse, quello dell’agricoltura, sia riservato solo alle imprese agricole, di piccola dimensione, che risultino essere regolarmente iscritte in Camera di Commercio. Infine, il terzo asse, quello legato alla bonifica da materiali contenenti amianti, è riservato agli operatori registrato con codice Ateco C.16, C.23.2, C.23.3, C.23.4.

Bando Inail Isi 2017: come presentare domanda

Per poter richiedere l’accesso al contributo è necessario presentare domanda sul sito internet dell’Inail entro e non oltre le ore 18 del 31 maggio 2018Nel form online contenuto sul portale dell’Inail andranno inseriti tutti i principali dati relativi all’impresa e al progetto che l’impresa desidera realizzare, e che costituirà l’oggetto della valutazione, finalizzato all’ottenimento del contributo  a fondo perduto.

Ricordiamo che è prevista una soglia di ammissibilità pari a 120 punti, e che tra i parametri che verranno utilizzati per poter determinare le valutazioni, saranno favorite le imprese di minori dimensioni. Entro 30 giorni dalla richiesta così presentata, dovrà poi pervenire tutta la documentazione richiesta dal bando.

Bando Inail Isi 2017: realizzazione del progetto

Una volta presentata la domanda e la documentazione integrativa, l’Inail effettuerà l’istruttoria per poter comprendere o meno l’ammissibilità del progetto a beneficio. In caso di istruttoria positiva, l’Inail invierà all’impresa la comunicazione di ammissione: da questo momento partiranno i 12 mesi di tempo utili per poter terminare il progetto, eventualmente prorogabili di altri 6 mesi. La liquidazione del contributo a saldo avverrà sulla base del costo del progetto che era stato indicato al momento della richiesta, e in caso di incompleta o parziale realizzazione, il contributo verrà intuibilmente erogato solamente per la parte del progetto che è stata effettivamente realizzata.

Ricordiamo che il contributo è da intendersi a fondo perduto, nei limiti del 65%  delle spese ritenute ammissibili, al netto dell’imposta di valore aggiunto. Il limite in termine assoluto è pari a 130 mila euro per gli assi 1, 2 e 3, 50 mila euro per l’asse 4 e 60 mila euro per l’asse 5.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS