Bando cheFare: 150.000 euro per progetti di innovazione culturale

Bando cheFare: stanziati 150.000 euro per progetti di innovazione culturale, verranno premiati i 3 migliori. Ecco di cosa si tratta e come partecipare.

Aperta la terza edizione del bando cheFare che quest’anno premierà i tre migliori progetti di innovazione culturali con un finanziamento di 50.000 euro ciascuno. Tra gli obiettivi principali del bando, oltre all’assegnazione di contributi in denaro, c’è la creazione di un network a livello nazionale avente ad oggetto l’impresa sociale. Il bando è stato promosso dall’associazione no profit “cheFare” composta da un gruppo di attivisti culturali che ritiene sia ora di trovare delle strategie diverse e migliori per promuovere la cultura.


bando-cheFare

image by ra2studio

Vediamo chi può partecipare al bando cheFare e come.

Bando cheFare: chi può partecipare

Al bando cheFare possono partecipare imprese non profit, low profit e profit ovvero: associazioni, comitati, organizzazioni di volontariato, fondazioni, imprese sociali, società di persone, società di capitali, società cooperative, società consortili, organizzazioni non governative, associazioni di promozione sociale, Onlus, associazioni e le società sportive dilettantistiche.

Bando cheFare: caratteristiche dei progetti

Per prima cosa, è bene precisare che i progetti presentati devono operare nei campi della cultura umanistica: letteratura, musica, teatro, danza, pittura, cinema, video, fotografia, arti plastiche, performing arts, editoria, filosofia, pedagogia, psicologia, sociologia, antropologia e devono avere le seguenti caratteristiche:

  • promuovere la collaborazione
  • ricercare forme innovative di progettazione, produzione, distribuzione e fruizione della cultura
  • essere scalabile e riproducibile
  • essere economicamente sostenibili nel tempo
  • promuovere l’equità economica e contrattuale dei lavoratori impiegati
  • avere un impatto sociale territoriale positivo
  • il ricorso ad ogni strategia di progettazione, produzione, gestione, distribuzione dei contenuti che inquadri la cultura come bene comune
  • capacità di coinvolgere le comunità di riferimento e i destinatari del Progetto nella comunicazione delle proprie attività

Bando cheFare: come partecipare

I progetti possono essere presentati fino alle ore 18:00 del giorno 1 luglio 2015 compilando il form online sul sito dell’associazione. Per maggiori informazioni, invitiamo gli interessati a leggere attentamente il bando cheFare.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS