Bando App On per giovani sviluppatori, Regione Lazio

È stato aperto dalla Regione Lazio, tramite l’organismo intermedio Filas S.p.A., un bando rivolto a giovani sviluppatori che ha lo scopo di promuove lo start-up di Applicazioni per Smartphone e/o Tablet finanziando i costi necessari per lo sviluppo di una Applicazione digitale “App”. Le idee-progetto selezionate saranno 70, il finanziamento totale è pari a  2.000.000 Euro con un contributo massimo per progetto di 40.000 Euro. Possono partecipare al progetto giovani under  35, piccole medie imprese (PMI) attive nel settore digitale nella Regione Lazio e “mentor” affermati disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori. Questo bando fa parte di un progetto più ampio chiamato Creativi Digitali che mette a disposizione 4 milioni di Euro per promuovere l’incontro e la collaborazione tra i giovani creativi e le imprese di produzione del Lazio al fine di realizzare prodotti in grado di determinare innovazione.


Funzionamento del progetto

Saranno selezionate le prime 70 idee-progetto presentate e verranno formati due elenchi: quello delle società attive nel settore digitale (“PMI incubatrici”) disponibili a sviluppare l’idea progetto e un elenco di mentori di alto profilo professionale disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori con la loro esperienza (“Coach”). Le PMI incubatrici potenzialmente interessate alla realizzazione delle idee-progetto, così come i Coach disponibili, devono necessariamente iscriversi in un apposito elenco istituito presso la Filas S.p.A. (“Elenco PMI Incubatrici” e “Elenco Coach”), attraverso l’invio di una manifestazione di interesse non vincolante. Il progetto si svilupperà in due fasi. Nella prima, verranno raccolte e presentate le idee-progetto dei giovani sviluppatori e le manifestazioni d’interesse presentate dalle PMI incubatrici e dai potenziali Coach; durante la seconda fase si procederà con la progettazione esecutiva delle idee e la successiva realizzazione e immissione sul mercato/pubblicazione sugli AppStore.

Requisiti di ammissione

Possono partecipare alla selezione i giovani sviluppatori con età inferiore a 35 anni; che non abbiano in essere un rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o determinato e che non siano titolari di partita IVA, ad eccezione di quella rilasciata ai sensi del “regime dei minimi”, di cui all’art. 27 del D.L. 98/2011 convertito in L. 111/2011.

Le idee-progetto devono possedere i seguenti requisiti: essere destinate alla realizzazione di un Applicativo per Tablet o smartphone; essere originali e quindi non essere una semplice riproposizione o costituire una variante banale di “App” con funzionalità ampiamente disponibili sugli Store; essere innovative in termini di sperimentazione di nuove modalità di interazione ed utilizzo; essere considerate immediatamente commerciabili/disponibili; avere una roadmap di sviluppo compatibile con la tempistica prevista dal bando; non avere prevalenti contenuti propagandistici e pubblicitari; non avere contenuti lesivi della dignità umana. Ogni giovane sviluppatore può inviare una sola idea-progetto, pena l’esclusione di tutti i lavori presentati. Le PMI incubatrici potenzialmente interessate, devono risultare costituite all’atto della presentazione della manifestazione di interesse da almeno 12 mesi; avere almeno una sede operativa nella Regione Lazio, da almeno 6 mesi; devono essere in possesso dei requisiti di PMI e aver prodotto e/o pubblicato almeno 1 “App” negli ultimi 5 anni o dalla data di costituzione dell’impresa se inferiore a 5 anni.

Domande di partecipazione

Le idee-progetto dei giovani sviluppatori, le manifestazioni d’interesse delle PMI incubatrici e dei Coach dovranno essere inoltrate, mediante raccomandata a/r all’indirizzo indicato nel bando, entro il 31 maggio 2014. La modulistica necessaria è stata predisposta dalla Filas S.p.A. e disponibile sul sito internet della società, dove è possibile consultare anche il bando.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS