Banda ultra larga: Renzi la promette da martedì

Martedì prossimo il Consiglio dei ministri si riunirà per discutere dell'introduzione di banda ultra larga, scuola, fisco e Rai

Il Consiglio dei ministri si riunirà martedì prossimo (3 marzo 2015) per discutere il piano per la banda ultra larga. Lo ha detto oggi il premier Renzi, aggiungendo che le elezioni regionali si svolgeranno probabilmente il prossimo 10 maggio. Grande attesa dunque per il 3 marzo, giorno in cui anche la scuola sarà tra gli argomenti principali, con un nuovo decreto legge e un nuovo disegno di legge al vaglio del governo. Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, ha intanto confermato la notizia tanto attesa da parte della classe insegnante: “180mila insegnanti saranno assunti da settembre”. Sarà infatti bandito un nuovo concorso triennale per coprire gli anni dal 2016 al 2019.


banda-ultra-larga

Banda ultra larga: Renzi la promette da martedì

Secondo le parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi, dunque, sarà presto istituita una banda ultra larga, regolamentata da un piano nazionale apposito. Martedì sarà buttata giù in sede di riunione del Consiglio dei ministri una prima bozza di progetto, dopodiché le settimane successive saranno impiegate, a fianco alle discussioni sugli altri argomenti, in primis Rai e fisco, per programmare in dettaglio le misure che serviranno a metterlo a punto e renderlo fattuale attraverso vari provvedimenti.

Si dimostra molto soddisfatto, il presidente del Consiglio, a seguito dell’annuncio di questi giorni che ha riguardato i risultati positivi sul calo dello spread. Su quest’onda sembra avere in mente di mandare a segno diversi progetti a lungo rimandati, che dovrebbero mirare ad un maggior benessere all’interno della scuola e nell’ambito del lavoro, come appunto questo della banda ultra larga. E da Twitter annuncia: “Abbiamo preso l’Italia per mano e la portiamo fuori dalla palude, nessuno si senta escluso”. Nelle sue ultime dichiarazioni, il premier Renzi ha specificato: “Adesso al lavoro sulla scuola, sul fisco, sui diritti, sul terzo settore, sulla Rai e sull’ambiente. E dobbiamo finalmente presentare il progetto per la banda ultra larga”.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS