Avviare un franchising di successo, esempi e consigli

Come scegliere i franchising giusto, su quali settori investire e come fare le giuste valutazioni a riguardo

Il franchising consiste in un tipo di contratto commerciale tra due società indipendenti: un franchisor e un franchisee. Attraverso la partnership, il franchisor mira ad espandere il proprio marchio e la propria struttura e ridurre i costi. Nel frattempo, il franchisee, in cambio del suo investimento e di una percentuale dei profitti, inizia un’attività con l’immagine del marchio, il supporto, il portafoglio di prodotti e servizi e l’infrastruttura che portano le precedenti esperienze e conoscenze offerte dal franchisor.


franchising

image by Vasin Lee

Come scegliere il franchising giusto

Il Franchising è un’opportunità molto proficua per coloro che intendono fare un piccolo investimento in un settore in espansione e soprattutto già consolidato sul mercato. Nella scelta di un franchising, però, ogni imprenditore dovrebbe fare delle attente valutazioni per poi non rimpiangere la propria decisione. Se si hanno dubbi sull’apertura di un franchising in quanto non si è sicuri che l’impresa possa funzionare è bene, prima di fare qualsiasi investimento, fare delle valutazioni approfondite. E’ chiaro che, come in qualsiasi altro business, ci sono alcuni passi da seguire in particolare per quanto riguarda la valutazione e la pianificazione dell’attività.

Scegli un settore ad alto profitto

Una delle grandi scelte che influenzeranno i risultati futuri è il segmento in quanto, se è vero che il franchising è un ottimo campo in cui investire il proprio denaro, dall’altro esistono dei settori più attraenti di altri. Inoltre la scelta a questo riguardo dovrà tenere in considerazione, oltre alle proprie preferenze, anche le capacità. Prima ancora di pensare al franchising è assolutamente necessario fare approfondite ricerche sul settore su cui si vuole puntare per identificare tutto quello di cui si ha realmente bisogno per fare la scelta giusta che porti al successo della propria attività. Per questo, è necessario fare ricerche di mercato, economiche e finanziarie, al fine di stimare la redditività del business. Anche un’analisi delle risorse disponibili (umane, tecniche ed economiche) è consigliabile che venga fatta, tenendo conto che il piano di marketing del franchisor è solitamente già compreso sugli investimenti pubblicitari. Un esempio di Franchising su cui si potrebbe pensare di investire è Mail Boxes Etc. in quanto è in grado di fornire un supporto a 360° affiancando i propri affiliati in tutti gli step di avvio e sviluppo dell’impresa.

Essere un buon imprenditore fa la differenza

Molte persone credono che un franchising abbia successo solamente investendo del denaro. Sbagliato. Sebbene un modello ben formattato sia un grande passo perché il franchising diventi una scelta imprenditoriale di successo dipende anche dall’atteggiamento imprenditoriale del franchisee. Infatti, un franchisee che agisce come un imprenditore sa come apportare miglioramenti all’intero sistema di franchising e, una persona come questa rappresenta la chiave per grandi opportunità. Questo è esattamente il motivo per cui alcuni affiliati si distinguono più di altri. L’innovazione è l’ingrediente principale per anche per quanto riguarda questo settore, infatti al di là degli standard stabiliti dal franchisor c’è molto spazio per l’innovazione e il miglioramento dei processi.

Su quali franchising investire

Se si vuole aprire un franchising, in primo luogo, occorrerà informarsi su tutti i dettagli, gli impegni, i rischi, le opportunità e gli elementi essenziali coinvolti in questa negoziazione. È consigliabile avere, fin dall’inizio e anche durante il processo di acquisizione, un consulente con conoscenze specifiche nel settore. Ora, con tutte le informazioni a portata di mano, è il momento di scegliere davvero l’attività che si desidera avviare. Per questo, è necessario valutare le proprie abilità e preferenze personali. Va ricordato che l’apertura di un franchising comporta alcune particolarità. Ad esempio, il franchisee dovrà seguire un metodo di lavoro predeterminato e accettare che una percentuale dei propri profitti vada al franchisor. Si può dire che, in questo caso, la capacità creativa è ricambiata dalla riduzione dei rischi.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS