Aumento delle pensioni? Ecco cosa prevede la legge di bilancio 2019

Un possibile aumento delle pensioni? Che cosa cambia con la legge di bilancio del 2019?  Vediamolo

Un possibile aumento delle pensioni? Che cosa cambia con la legge di bilancio del 2019? Se lo stanno chiedendo  molti italiani, che come sempre, all’inizio di ogni nuovo anno, si fanno mille domande in merito ai possibili aumenti o agevolazioni che il governo possa emettere. A tale proposito, il tema delle pensioni, resta sempre quello più scottante e soprattutto quello che interessa ad una buona parte della popolazione italiana, sempre attenta a percepire ogni minimo cambiamento, specialmente se parliamo di soldi.


pensioni

Una circolare dalla parte dei pensionati

La buona notizia, sta per arrivare: con la Circolare n. 122 del 27 dicembre 2018, l’Inps ha definito le modalità di rinnovo delle pensioni, delle prestazioni assistenziali e di accompagno alla pensione 2019. Insomma, sulla base di quanto detto, anche se le reali somme dovranno ancora essere stabilite, ci poterebbe essere una rivalutazione delle pensioni, o meglio una perequazione cioè un adeguamento degli importi percepiti con la variazione dell’inflazione.

Un cambiamento importante e significativo, soprattutto se si pensa che l’importo delle pensioni è inalterato da tempo, nonostante l’aumento del caro vita. Finalmente una circolare potrebbe andare a modificare questa situazione, dando una speranza a tutti quei pensionati che fanno i conti a fine mese con il costo della vita sempre più caro, rispetto al loro reddito.

Ecco in arrivo uno strumento importante per i pensionati

Si tratta di un importante strumento di cui beneficeranno tutte le prestazioni sociali pubbliche, dirette ovvero le classiche pensioni di vecchiaia e indirette, quindi anche le pensioni dei superstiti, permettendo così, ad una buona fetta di popolazione, di avere un potere di acquisto maggiore. Infatti, lo scopo principale di questa manovra consiste proprio in questo: con la perequazione si vuole cercare di rendere effettivo l’adeguamento del reddito percepito da pensione agli aumenti della vita, riducendone laddove possibile, il divario. Un maggior potere di acquisto di questa fascia di popolazione, dovrebbe portare ad un maggior benessere di vita.

Cosa cambia in concreto?

Andiamo dunque ad analizzare in concreto la manovra e a scoprire cosa cambia in termini economici, che poi è in realtà ciò che interessa agli italiani. Dal 1° gennaio 2019, entra in vigore il meccanismo di rivalutazione presentato in Parlamento, con una perequazione piena ossia dell’1,1% (per il 2019) applicato fino ad un limite massimo di € 1.521,00 a prescindere dagli aumenti della pensione di cittadinanza.

Ma cos’è la rivalutazione?

Rivalutare il reddito, in realtà significa adeguarlo agli aumenti della vita e nel caso delle pensioni, è davvero una manovra molto importante da fare. La rivalutazione Istat pensioni viene fatta appunto per aumentare di una certa percentuale gli importi erogati dagli enti previdenziali preposti, e ciò avviene sempre a gennaio di ogni anno, sulla base dei criteri stabiliti dalla Legge 448/98 in merito al cumulo.

Ecco gli indici di rivalutazione:

  • fino a tre volte il minimo ci sarà una rivalutazione massima dell’1,1%;
  • da tre a cinque volte il minimo, con una rivalutazione al 90% e allo 0,99%;
  • oltre 5 volte il minino, una rivalutazione al 75% e allo 0,875%.

In sintesi: il tasso è più conveniente per chi appartiene alla prima fascia indicata, mentre lo è di meno per coloro che rientrano nella seconda fascia indicata, dove rispetto allo scorso anno, ottengono una rivalutazione più bassa.

Dal blocco previsto dalla riforma Fornero ad oggi

Insomma, anche se l’adeguamento è minimo, resta tuttavia una buona notizia che fa sperare in manovre sempre più importanti a favore delle pensioni; vogliamo ricordare che la Riforma Fornero aveva bloccato il processo di rivalutazione delle pensioni fino al 2016, poi esteso al 2018. Se non vi sono ulteriori proroghe, a partire da gennaio 2019, i pensionati italiani dovrebbero iniziare a percepire il tanto atteso aumento! Un esempio di giustizia dopo una serie di diritti violati.




CATEGORIES
Share This