Aumentano i precari nelle scuole di Emilia Romagna e Toscana

In Toscana vi è stato un innalzamento del 5,7% della percentuale di precari nella scuola superiore arrivata l’anno scorso al 22,5%. In Emilia Romagna l’innalzamento negli ultimi anni è stato del 5,2% raggiungendo l’anno scorso quota 24% che costituisce in assoluto il livello di precarietà più alto tra tutte le regioni per quanto riguarda i professori degli istituti statali di istruzione secondaria superiore.

L’Emilia Romagna con questi dati sui professori precari della secondaria superiore (24%) e con quelli dei professori di scuola media (26%) ha raggiunto nel 2009-10 il non invidiabile primato della più alta precarietà nell’istruzione secondaria del nostro Paese: un professore precario ogni quattro.

Sensibili diminuzioni si sono avute invece in Basilicata, in Sicilia e in Piemonte, mentre nel resto delle altre regioni soprattutto del centro-nord, il tasso di precarietà si è innalzato, contribuendo a determinare, anche per gli istituti superiori, una situazione fortemente sperequata tra i territori riguardo alla percentuale di professori precari.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)