Aspirazioni dei neolaureati e reale situazione

Abbiamo recentemente  affrontato il delicato tema del Perché i neolaureati faticano a trovare lavoro…

Il discorso delle aspirazioni merita un capito a parte. I neolaureati immaginano di andare a lavorare in posizioni direttive “senza passare dal via”, avremmo detto noi negli anni ’80.


Avere delle aspettative molto alte è sicuramente una cosa ottima in ogni fase della propria vita… si dice “mira alla luna per prendere l’aquila” no? Se miriamo all’aquila richiamo di prendere il passerotto sul nostro balcone!

 

Costruire un’immagine dettagliata di come vogliamo il nostro futuro ci aiuta a raggiungerlo e a costruirlo come lo desideriamo ma è un’arma a doppio taglio.

Se costruire un’immagine significa chiuderci dentro schemi mentali rigidi allora è diventa controproducente. L’immagine deve aiutarci a capire cosa vogliamo non deve costituire un modello fisso al quale aspirare. Lungo la strada gli imprevisti e le correzioni di ritta sono all’ordine del giorno e dobbiamo essere pronti a tutto se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi.

L’esempio più frequente è la gavetta. Come anticipavo prima, molti neolaureati si aspettano di entrare nel mondo del lavoro da dirigenti. Trovandosi poi di fronte alla vita vera si trovano spaesati e rischiano di perdersi nel mare dei disoccupati. Mio padre mi diceva sempre che “chi non sa fare non sa comandare”. Come si può pretendere di dirigere un processo se non lo si conosce da vicino? Fare il passacarte per un po’ ci darebbe l’opportunità di vedere almeno come funziona. Se ci chiudiamo nel nostro schema rigido del “dirigente che non si sporca le mani” non avremo mai quest’occasione.

Se le nostre aspirazioni sono ben chiare nella nostra testa non possiamo considerare la gavetta come una deviazione di rotta sterile. Se poi non vogliamo perdere tempo dopo la laurea potremmo sempre fare degli stage durante il percorso formativo… leggere su un cv di un venticinquenne appena laureato che ha anche delle piccole esperienze nel campo di appartenenza gioverà sicuramente a suo favore. Verrà considerato una persona intraprendente, che va dritto al proprio obiettivo e che non si spaventa di lavorare un pizzico più della norma!



CATEGORIES
Share This

COMMENTS