Arriva il nuovo sito della Cgil per l’orientamento ai concorsi pubblici

Attivo il nuovo sito della Cgil per l'orientamento e la formazione ai concorsi pubblici. Uno strumento innovativo ed efficace al servizio di tutti

Il lavoro nella Pubblica Amministrazione resta uno dei più desiderati ed ambiti. Nei prossimi anni è previsto un rinnovo generale dei dipendenti pubblici, in quanto tanti saranno i pensionamenti che dovranno essere sostituiti da nuove assunzioni. Arriva il nuovo sito Cgil per l’orientamento ai concorsi pubblici, un servizio che si rivolge a tutti coloro che vogliono tentare di entrare nel pubblico impiego.


Il nuovo sito Cgil per l’orientamento ai concorsi pubblici

Concorsi Cgil

Arriva il nuovo sito internet della Cgil, uno dei maggiori sindacati presenti in Italia, che offre un servizio davvero innovativo ed utile, ossia l’orientamento ai concorsi pubblici. In vista del turn over che investirà la Pubblica Amministrazione, la Cgil ha messo a disposizione di tutti un servizio per aiutare l’utenza ad orientarsi nel miglior modo possibile all’interno del compresso e spesso contorto mondo dei concorsi pubblici. Si tratta di una vera e propria rivoluzione, un progetto unico ed innovativo, che aiuterà i giovani che vogliono concorrere per un posto di lavoro pubblico, ad entrare nel mondo dei concorsi. Il sito in questione, contiene test di carattere pre-selettivo e di autovalutazione, ma anche lezioni, video, guide pratiche e tematiche a manuali e tanto altro ancora.

Perché nasce il sito Cgil di orientamento ai concorsi pubblici?

La Cgil ha voluto mettere a disposizione degli utenti, un mezzo utile ed efficace per orientarsi nel complesso mondo dei concorsi pubblici. In questa maniera, tanti giovani, che per la prima volta in assoluto si affacciano a questa realtà, potranno essere guidati ed accompagnati passo dopo passo, per incominciare a capire come funzionano i concorsi pubblici, come prepararsi, come fare le domande di partecipazione e molto altro. I giovani non devono essere lasciati soli, soprattutto ora, che la Pubblica Amministrazione effettuerà nuove assunzioni, per andare a rimpiazzare i tanti dipendenti che nel corso dei prossimi anni andranno in pensione. Dunque, il sito Cgil è un vero e proprio contenitore di informazioni e di materiale per la formazione. La Cgil ci tiene a specificare che l’accesso alla formazione, sarà in larga parte gratuito.

500 mila nuove assunzioni nella Pubblica Amministrazione

Nel corso dei prossimi anni, saranno tanti i nuovi assunti nel settore pubblico, soprattutto in sostituzione dei vecchi dipendenti che si accingono ad andare in pensione. Sono previste circa 500 mila nuove assunzioni nel corso dei prossimi 3 anni, con opportunità per i tanti che puntano ad un posto di lavoro nella Pubblica Amministrazione. Diventa dunque importantissimo mettere a disposizione dei cittadini uno strumento di orientamento e formazione ai concorsi pubblici. Fino a novembre 2019, ci sono state ben 430 mila domande di partecipazione ai vari bandi di concorso indetti per la copertura di 5 mila posti a disposizione.

Dati che parlano da soli, su quanto ottenere un lavoro nella Pubblica Amministrazione continua ad essere il sogno di molti, sia giovani che meno giovani. Proprio perché il numero dei candidati ad ogni concorso pubblico è di gran lunga superiore al numero dei posti messi a disposizione, bisogna prepararsi nel miglior modo possibile, per poter superare tutte le selezioni.

Incentivare e motivare ai concorsi pubblici

La piattaforma online della Cgil ha dunque il compito di orientare, di formare ma anche di motivare ai concorsi pubblici, andando a semplificare l’approccio a questi, in virtù delle tante nuove assunzioni in previsione nel corso dei prossimi anni. Si tratta di un sito in fase sperimentale, in quanto nato da poco, che diventerà uno strumento innovativo e rivoluzionario, in grado di supportare anche la Pubblica Amministrazione nei suoi piani di assunzione, offrendo in maniera gratuita e libera, nuovi servizi a tutti i cittadini, in particolar modo ai giovani, che devono trovare la loro strada professionale, magari proprio nel settore pubblico.



CATEGORIES
Share This