Aprire un mercatino dell’usato per frenare la crisi

Scopriamo i vantaggi di aprire un mercatino dell'usato e il kit di supporto da scaricare

I mercatini dell’usato potrebbero salvare l’economia di una nazione, o quasi. Per primo c’è la crisi finanziaria e di conseguenza l’attenzione ai consumi. Ecco perché, negli ultimi tempi, la clientela dei mercatini dell’usato non si limita soltanto ai cittadini meno abbienti e agli amanti del genere, ma si spande a macchia d’olio anche verso le famiglie del ceto medio, cioè tutti coloro che potrebbero tranquillamente acquistare oggetti nuovi senza grossi problemi e rischiare di non “arrivare a fine mese”.


Aprire un mercatino dell’usato: un’interessante opportunità lavorativa

Proprio dalle ‘ceneri’ della recessione economica potrebbe nascere una grande opportunità lavorativa. Per ogni attività che richiede investimenti economici non bisogna sottovalutare alcuni aspetti essenziali, quali in questo caso la gestione di un mercatino. Per aprire un mercatino dell’usato e cominciare a guadagnare occorre avere delle prerogative. Oltre ad una grande passione ed un forte impegno, e questo a prescindere da quello che si fa, bisogna avere buone doti commerciali, una buona infarinatura del mercato e delle sue dinamiche, soprattutto di marketing e social network.

Mercatino dell’usato: attività in forte espansione

A conferma del buon andamento del settore ci sono i dati forniti della Camera di Commercio di Milano: tra il 2004 e il 2009 è stata registrata una crescita di aperture pari al 35,1%. Nel 2010 al +3,7% e nel 2011 si è registrata una contrazione del 3% confermata anche nel 2012. Il quadro conferma appunto un periodo di grande crescita che vede protagoniste alcune categorie merceologiche più di altre.

Ma cosa cerca chi si aggira tra i mercatini dell’usato? Principalmente antiquariato, ma anche abbigliamento, articoli per bambini e libri. Secondo Alessandro Giuliani, direttore tecnico del network Mercatopoli (fonte: ilsole24ore): “L’opportunità reale esiste per i giovani e per chi ha interessi specifici, sempre maggiori sono i mercatini specializzati in una categoria merceologica“. Obiettivo primario di chi frequenta i mercatini dell’usato è ovviamente quello di risparmiare. Da gennaio 2013 ad oggi, spiega Giuliani, l’azienda per cui lavora ha rimesso nelle tasche degli italiani circa 9,6 milioni di euro. Anche la Comunità Economica Europea si è sempre espressa a favore del riutilizzo degli oggetti che possono essere sottratti alle isole ecologiche.

Kit di Supporto

Kit_Creaimpresa_Mercatino_usato

Per chi volesse un supporto per aprire un mercatino dell’usato ed avere info e consigli per avere finanziamenti, contributi a fondo perduto e agevolazioni pubbliche segnaliamo il Kit Creaimpresa (da noi valutato e ritenuto veramente valido): Aprire un mercatino dell’usato.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS