Aprire un centro di abbronzatura

Aprire un centro di abbronzatura non è difficile. Vediamo tutte le informazioni utili, i requisiti, l'iter burocratico e il kit di supporto da scaricare

Appartiene ai fantastici anni ’80 la scoperta  e la diffusione dell’abbronzatura confezionata su misura nei centri estetici. Ma solo negli anni ’90 ed ancora di più nel 2000 la  generalizzata cultura del benessere psico-fisico ha reso i centri di abbronzatura gettonatissimi ed accessibili  a tutte le classi sociali.


centro abbronzatura

Perchè aprire un solarium

Attualmente il settore è in fase di stabilizzazione, ma, se si sa operare con la dovuta attenzione, si ottengono ottimi risultati. Il settore infatti è diventato oggi molto particolare. Non più riservato a pochi eletti, ma nemmeno di massa, conserva ancora le sue buone potenzialità,  a patto di indovinare la promozione e la localizzazione più consone. Per questo aprire un centro di abbronzatura può essere considerata un’ottima attività di business e guadagno.

I margini di guadagno elevato, infatti,  sono la molla che spinge molti operatori ad entrare nel giro. Ciò è reso possibile da una larga propensione ad accettare le tariffe più alte da parte di una clientela esigente. Chi sceglie di usufruire di un servizio superfluo, come le lampade abbronzanti per migliorare la propria esteriorità sarà  disposto anche ad un generoso pagamento.

Cosa serve per aprire un centro di abbronzatura

I macchinari necessari sono molto sofisticati e costosi, ma anche l’arredo gioca la sua parte. Chi vuole aprire un solarium deve mettere in conto una spesa iniziale di almeno 100 mila euro . Certo l’investimento iniziale può variare molto in base al servizio che si vuole offrire, ma nella maggior parte dei casi, questo tipo di attività ripaga solo se costruita con tutti i crismi. La gente non si fida di strutture piccole, fatiscenti e realizzate in economia.

E’ bene poi sapere che l’abbronzatura artificiale va sapientemente somministrata, in base alla carnagione, all’età ed ai tempi di durata. Ecco perché, in questo campo, interviene la legge a stabilire che ogni  solarium debba garantire la presenza, al suo interno, di un responsabile tecnico con le competenze necessarie ad informare i clienti sulle conseguenze e le modalità di un’abbronzatura artificiale.

Requisiti per l’apertura di un centro di abbronzatura

Si deve trattare come minimo di un’estetista, con diploma che attesti la sua qualifica. Il titolo si ottiene frequentando un apposito Corso Regionale biennale, seguito da un corso di specializzazione di un anno tenuto da una scuola riconosciuta dalla Regione o da un’estetista professionista. In mancanza di titolo ci si può rifornire di un’estetista qualificata, tenendo presente che, però, lieviteranno i costi. Ma non è finita.

  • E’ richiesta dalla legge anche la certificazione periodica di un elettricista iscritto all’albo sul buono stato dell’impianto elettrico generale  ed è richiesto  persino un particolare voltaggio di corrente elettrica per i macchinari. Deve essere l’Enel a concederlo, a sua discrezione e previa verifica dell’idoneità dell’impianto e dei locali. Non solo, ma dietro pagamento di una cauzione..
  • Anche i macchinari, oltre al costo iniziale , prevedono dei costi di manutenzione via via crescenti. Periodicamente infatti, ogni lampada abbronzante deve essere revisionata da aziende apposite e specializzate che annualmente rilasciano un certificato aggiornato sullo stato dei macchinari. Al riguardo la normativa è molto severa, imponendo controlli e sanzioni molto pesanti.
  • Le lampade possono essere facciali, lettini solari, docce solari, a seconda dei gusti dei clienti, ma anche della frequenza d’uso dei macchinari stessi. Il che è essenziale da calcolare per chi gestisce un centro di abbronzatura.

In definitiva ciò che attrae gli operatori in questo settore dagli ingenti investimenti, è il guadagno elevatissimo. Tolti i costi di investimento iniziali, che possono essere finanziati ricorrendo ai prestiti statali agevolati ed a fondo perduto o acquistando i macchinari in leasing, gli unici costi che rimangono da sostenere periodicamente nella gestione dei solarium, sono dovuti alla corrente elettrica. Ma se si pensa che questa può incidere al massimo per  70 centesimi a seduta, ben si comprende come con una tariffa media di 20 euro a persona ripaghi il proprietario in misura eccellente. Si parla di una redditività media del 1700%.

Kit di Supporto

Kit_Creaimpresa_Centro_estetico

Per chi volesse un supporto nell’avvio di un centro di abbronzatura ed avere info e consigli per avere finanziamenti, contributi a fondo perduto e agevolazioni pubbliche segnaliamo il Kit Creaimpresa (da noi valutato e ritenuto veramente valido): Come aprire un centro di abbronzatura.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS