Aprire un asilo nido a Milano: informazioni e kit di supporto

Guida con tutte le informazioni utili per aprire un asilo nido a Milano. Costi, burocrazia, permessi, requisiti e kit di supporto da scaricare

Hai intenzione di avviare un’attività imprenditoriale? Se la tua idea è quella di investire in servizi educativi per bambini, ci sono diverse formule da poter prendere in considerazione. Vediamo tutte le informazioni utili per aprire un asilo nido a Milano.


aprire un nido privato

 

Aprire un asilo nido a Milano: requisiti e investimento

A Milano esistono diverse soluzioni di asili nido, oltre a quello tradizionale, infatti, esistono i micronidi, gli asili aziendali, gli asili a tempo parziale, che si differenziano per il numero di bambini da ospitare di età compresa tra i tre mesi e i tre anni.
Per chi vuole avviare un asilo nido ci sono diversi incentivi disponibili. I comuni, ad esempio, offrono importanti convenzioni per dare maggiori stimoli alle persone che decidono di investire in quest’attività imprenditoriale. Inoltre ci sono dei finanziamenti agevolati che vengono offerti a chi ha intenzione di aprire questo tipo di attività.

L’investimento iniziale di per sé non è molto elevato e garantisce comunque un buon ritorno economico, soprattutto se l’attività viene gestita in modo corretto, con professionalità e competenza. La normativa per aprire un asilo nido varia da comune a comune, in base alle diverse norme che regolano la regione. La normativa adottata dal comune di Milano è la seguente:

  • Rispettare i requisiti richiesti a norma di legge, dunque, la destinazione d’uso, i servizi igienici, gli spazi idonei ai bambini etc.
  • Presentare la domanda di autorizzazione all’apertura e al funzionamento dell’asilo nido.
  • Ottenere l’autorizzazione dell’ASL Milano.

Inoltre, i requisiti richiesti per gestire e aprire un asilo nido a Milano sono il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Maturità magistrale o di liceo socio-psico-pedagogico;
  • Tecnico dei servizi sociali;
  • Operatore dei servizi sociali;
  • Assistente di comunità infantile;
  • Dirigente di comunità infantile;
  • Laurea in Scienze dell’educazione o della formazione primaria;
  • Master per la formazione della prima infanzia.

Come aprire un asilo nido a Milano

Vediamo passo per passo tutte le attività da intraprendere per avviare un asilo nido a Milano.

  1. Per aprire un asilo nido, la prima cosa da fare è sicuramente informarsi della normativa vigente nel comune d’interesse, in quanto, come detto in precedenza, le leggi variano a seconda delle diverse regioni e comuni.
  2. Il secondo passo da affrontare è quello di cercare un locale adatto, da adibire ad asilo nido. L’immobile, dunque, dovrà seguire determinati parametri, come il possesso di specifiche caratteristiche di ubicazione, di spazi esterni, di una cucina, e un determinato rapporto mq/bambini.
  3. Il terzo passo da affrontare è la verifica dei requisiti igienico- sanitari imposti dalla legge, richiedendo il sopralluogo della ASL di appartenenza per ottenere l’autorizzazione sanitaria. Bisogna poi richiedere anche il sopralluogo e l’autorizzazione dei vigili del fuoco, per valutare l’agibilità dei locali.
  4. Il quarto passo è quello di scegliere il personale qualificato, in possesso dei requisiti adeguati all’insegnamento. Inoltre il numero degli insegnanti deve rispettare il rapporto stabilito dalla legge tra educatori e numero di bambini.
  5. Un altro passo importante è quello di promuovere, attraverso diverse tipologie di pubblicizzazione, la nuova apertura dell’asilo nido in modo da farlo conoscere in giro.

Infine bisogna pensare alle pratiche burocratiche. Per aprire un asilo nido è necessario, infatti, aprire una partita IVA, iscriversi al registro della Camera di Commercio, iscriversi all’INPS e all’INAIL.

Le varie opzioni per aprire un asilo nido a Milano

Per coloro che vogliono aprire un’attività di asilo nido a Milano le soluzioni sono diverse e comprendono:

  • aprire un asilo nido privato
  • aprire un asilo nido in franchising, affidandosi a brand consolidati che riguardano il settore degli asili nido
  • aprire un asilo nido aziendale: in questo caso l’articolo 91 della Legge 289 del 27 dicembre 2002, prevede dei finanziamenti a tasso agevolato.
  • aprire un asilo nido in casa

Per gestire al meglio un asilo nido è anche importante possedere delle conoscenze di base che possono essere acquisite seguendo dei Corsi di Formazione che forniscono tutte le principali nozioni sulle modalità di apertura e di gestione di un Asilo Nido.

Supporto

Kit_Creaimpresa_Asilo_nido_Nido Familiare

Per chi volesse un supporto per aprire un asilo nido ed avere info e consigli per avere finanziamenti, contributi a fondo perduto e agevolazioni pubbliche segnaliamo il Kit Creaimpresa: Come aprire un asilo nido (da noi valutato e ritenuto veramente valido).



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS