Aprire un negozio di intimo e costumi da bagno in franchising, come fare e lista migliori franchisor

Tutte le informazioni utili per aprire un negozio di intimo e costumi da bagni con la formula del franchising. Lista delle migliori proposte dei franchisor

Pensa ad un negozio con prezzi più o meno accessibili in cui tutti si recano, prima o poi. La risposta è nella guida che ti propongo oggi: l’intimo. Perché tutti noi abbiamo bisogno di acquistare intimo o costumi (ma anche calze, pigiami o abbigliamento per la casa) per noi stessi o per un regalo. Se non avevi mai valutato di aprire un negozio di intimo e costumi da bagno in franchising, questa guida farà al caso tuo. Ti parlerò delle opportunità date da questi punti vendita, della procedura da seguire per l’apertura e infine concluderò con alcuni tra i migliori franchising di intimo tra i quali scegliere.


Intimo e costumi da bagno: intimo, ma non solo

La vendita dell’intimo e dei costumi da bagno è un settore molto interessante da valutare per chi intende aprire una nuova attività imprenditoriale. Tieni presente infatti che come ti dicevo qualche riga fa, prima o poi tutti avranno bisogni di acquistare dell’intimo. In realtà il successo e la diffusione di questo tipo di negozi non dipende soltanto da questo. Come avviene per l’abbigliamento, anche i negozi di intimo presentano ormai più collezioni durante il corso dell’anno, a prescindere dal fatto che si tratti di marchi commerciali o più ricercati.

Rispetto a qualche anno fa inoltre, l’apertura di negozi dedicati esclusivamente all’intimo è diventata una realtà in tutte le città e gli spazi commerciali. Un altro aspetto interessante per chi vorrebbe considerare questo tipo di attività in franchising deriva anche dall’assortimento del negozio. I negozi di intimo e costumi infatti, molto spesso ampliano la propria gamma di prodotti a pigiami e abbigliamento per la notte, per la casa, accessori, calze e in alcuni casi propongono anche capi di abbigliamento. Ti ho detto questo per farti capire come il numero di cliente potenzialmente interessati ad un negozio di intimo sia sempre più trasversale.

Aprire una negozio di intimo e costumi da bagno: diversi stili per diversi clienti

Nelle righe precedenti ti ho parlato dei negozi di intimo, facendo riferimento ad una tipologia molto generalista, per spiegartene tutte le potenzialità. Tieni però presente che non esiste un solo tipo di negozi e che quindi anche l’apertura di un negozio di intimo e costumi in franchising potrà differenziarsi a seconda del franchisor scelto. Il mercato è davvero molto diversificato: si va infatti dai negozi generalisti, che vendono intimo adatto a tutta la famiglia, quelli dedicati all’intimo più ricercato, magari solo per donne, fino a negozi più attenti alle tendenze della moda, che seguono in parte gli stili dettati dall’abbigliamento.

Non posso indicarti come migliore una tipologia o un’altra: quello che ti consiglio è di scegliere sempre un’attività in franchising (per l’intimo ma in generale per ogni categoria) che più rispecchia i tuoi gusti e le tue preferenze, oltre alle esperienze che potresti aver già maturato.

I requisiti per aprire un negozio di intimo e costumi da bagno

Aprire un negozio di costumi da bagno e intimo in franchising è un’idea che potresti considerare anche se non hai un titolo di studio specifico. Infatti non è necessario alcun corso di studi, anche se un po’ di esperienza è sempre consigliata. Oltre alla passione per questo tipo di abbigliamento, costituiscono un valore aggiunto la propensione al lavoro in pubblico, la cortesia e l’attenzione alle nuove tendenze della moda.

Per quanto riguarda l’apertura del negozio, se scegli un franchising è molto probabile che il franchisor ti assista in tutte le fasi. In generale ricordati che la procedura per l‘apertura di un negozio non alimentare prevede:

Nel caso in cui decida di avvalerti della collaborazione di altre persone, esse dovranno essere in regola con tutto ciò che riguarda l’assunzione o la collaborazione. Ti consiglio di chiedere il supporto anche ad un commercialista per capire meglio quale forma di inquadramento scegliere, a seconda delle tue necessità.

Come dico spesso nei consigli ai nuovi imprenditori, dedica molto tempo alla scelta del negozio. Anche in questo caso il franchisor potrebbe venire in tuo aiuto, con consigli sugli aspetti da considerare. Alcuni marchi richiedono precise caratteristiche, come vedrai nei paragrafi che seguono, dedicati alle migliori idee del momento per aprire un negozio di intimo in franchising.

Le migliori proposte franchising negozio di intimo e costumi da bagno

Ho cercato per te le proposte per il mercato italiano per i franchising di intimo e costumi da bagno. Ecco le migliori che ho trovato. Per ognuna trovi l’investimento iniziale, le caratteristiche richieste per il punto vendita e alcuni aspetti vantaggiosi da conoscere.

Triumph

Triumph è un noto marchio di intimo e costumi da bagno di origine tedesca. Nel corso del tempo è diventato un brand internazionale, presente anche in Italia con una rete di negozi monomarca. Oltre all’intimo propone anche capi per la notte.

  • Investimento iniziale: 900 euro/mq
  • Caratteristiche punto vendita: superficie di 50/100 metri quadri (più magazzino anche minimo)
  • Vantaggi: marchio molto noto. Merce in conto vendita, non prevede fee di ingresso o canoni annuali.

Upim

Upim è tra i più famosi department store, noto soprattutto per la vendita di abbigliamento, intimo ed accessori. Rispetto ad altre proposte, offre un assortimento maggiore e non orientato solo all’intimo o ai costumi da bagno, che tuttavia rappresentano un elemento molto importante dell’assortimento dei negozi.

    • Investimento iniziale: 250 euro/mq
    • Caratteristiche punto vendita: a partire da 400 mq
    • Vantaggi: nessuna fee di ingresso; facilitazioni sul primo pagamento.

Fruscio

Fruscio è un marchio di abbigliamento e di intimo prevalentemente femminile che si contraddistingue per la ricerca di stili e tendenze proprie, diverse da quelle dettate dalla moda. Oltre al vasto assortimento di intimo e beachwear, offre anche un ampio assortimento di abbigliamento.

      • Investimento iniziale: a partire da 32.000 euro
      • Caratteristiche punto vendita: circa 50 mq
      • Vantaggi: arredamento in comodato d’uso gratuito; zona in esclusiva; riassortimento frequente e merce in conto vendita.

Simone Pérèle

Simone Pérèle è un marchio francese di intimo femminile di fascia alta, presente sul mercato dalla metà del secolo scorso. Offre prodotti di elevata qualità e può essere a tutti gli effetti considerato un marchio del settore lusso. È presente in oltre 60 paesi nel mondo.

      • Investimento iniziale: a partire da 30.000 euro
      • Caratteristiche punto vendita: 40 – 60 mq
      • Vantaggi: gestione completa dell’assortimento e del magazzino da parte del franchisor; piani di comunicazione e affiliazione della clientela.

Calzedonia

Calzedonia è tra i marchi più noti per la vendita di calze e costumi da bagno. SI rivolge ad una fascia ampia di consumatori, con prodotti di qualità a prezzi accessibili. È un marchio italiano, noto sia nel nostro paese sia all’estero. Attenzione: ho deciso di riportare anche Calzedonia tra i migliori franchisor per la sua notorietà e per la validità della proposta di affiliazione. Tuttavia, mentre scrivo, il marchio non accetta nuove richieste. Ti consiglio comunque di tenere d’occhio il sito, per essere sempre aggiornato su eventuali altri progetti di espansione in Italia.

      • Investimento iniziale: non indicato
      • Caratteristiche punto vendita: metratura non specificata, ubicazione in aree ad alto traffico o posizioni centrali.
      • Vantaggi: marchio noto; pubblicità coordinata nazionale; formazione e aggiornamento continuo.

Sono certo questa guida su come aprire un negozio di intimo e costumi da bagno in franchising ti sia stata utile. Buona fortuna per il tuo business.

CATEGORIES
TAGS
Share This