Aprire un negozio per celiaci in franchising: come si fa e lista dei migliori franchisor

L'opportunità di aprire un negozio per celiachi in franchising. Come fare, requisiti, consigli utili e selezione dei 5 migliori franchising che hanno deciso di offrire l'affiliazione in questo settore. 

I prodotti senza glutine sono diventati comuni, non più solo degli scaffali delle farmacie, ma anche in supermercati  della GDO e negozi dedicati. Ecco perché voglio parlarti dell’opportunità di aprire un negozio per celiachi in franchising. Scoprirai i requisiti necessari, alcuni consigli utili e una selezione dei cinque migliori franchisor che hanno deciso di offrire l’affiliazione in questo settore.


negozio per celiaci in franchising

Perché un franchising per la celiachia

Aprire un negozio per celiaci ti consente di intercettare non solo coloro che per problemi di salute sono costretti a mangiare solo prodotti che non contengano il glutine, ma anche qui effettua questa scelta alimentare per motivi diversi, salutistici o di gusto personale. Ci sono inoltre molte possibilità tra le quali scegliere per il tuo punto vendita, che potrai ideare come un negozio con tutti gli alimenti necessari per una dieta senza glutine. In alternativa potresti anche valutare l’opportunità di dedicarti ad una sola tipologia di prodotto, come ad esempio il cioccolato o la pizza, o solo ad una tipologia ristretta, come i prodotti da forno.

Le proposte che ho selezionato coprono tutte queste possibilità. Prima di approfondire questo punto, analizziamo però un’opportunità da non trascurare e cioè la convenzione con l’ASL locale.

Convenzione con l’ASL per celiachia

In seguito alla diagnosi, le aziende sanitarie locali riconoscono ai pazienti affetti da celiachia un buono mensile, da utilizzare per l’acquisto di prodotti senza glutine. Il paziente può scegliere dove utilizzare questi buoni, che possono essere spesi in farmacia, ma anche in negozi e supermercati.

Ottenere la convenzione è però complesso per una piccola insegna o per un solo punto vendita; da questo punto di vista l’affiliazione in franchising consente di usufruire degli accordi in questo senso. Alcune proposte di franchising consentono di accedere a questa possibilità; ti suggerisco di chiedere tutti i dettagli in merito al franchisor con il quale sceglierai di investire in un negozio per celiaci.

Pane, biscotti, pizza…e cioccolato

Come ti ho anticipato nel paragrafo precedente, le possibilità date dai prodotti senza glutine sono diverse e non si fermano alla rivendita di prodotti senza glutine pre-confenzionati. Potresti quindi optare per un negozio dedicato solo ai prodotti per celiaci o pensare di sfruttare questo mercato potenziale all’interno di un’attività più ampia, come un negozio di alimentari.

Alcune delle proposte di cui ti parlerò tra qualche riga sono orientate alla produzione di un solo prodotto, come la pizza o il cioccolato, e possono rivolgersi non solo a chi sceglie questo tipo di alimentazione o deve mangiare senza glutine, ma ad una clientela potenziale più ampia, come nel caso della cioccolateria o della pizzeria di cui ti parlerò dopo.

Permessi e requisiti per aprire un negozio per celiaci in franchising

Aprire un negozio di prodotti senza glutine non richiede un permesso particolare per la tipologia di prodotti. I prodotti senza glutine sono considerati alla stregua degli alimentari generici e possono quindi essere prodotti e/o venduti nel rispetto di quanto previsto per i negozi di alimentari.

In particolare, è necessaria la presenza di una qualifica professionale o di un corso relativo alla somministrazione o produzione degli alimenti. Per tutti i dettagli in merito ti invito a fare riferimento alla ASL locale, anche per conoscere eventuali normative regionali.

Soprattutto per quanto riguarda la produzione di alimenti, considera che produrre prodotti senza glutine richiede il rispetto di regole precise, volte a preservare gli alimenti da ogni rischio di contaminazione. Da questo punto di vista, solitamente i franchisor offrono formazione e informazioni molto dettagliate.

Kit di supporto apertura negozio celiaci

Kit_Creaimpresa_Negozio_celiaci


Se vuoi supporto per aprire un negozio per celiaci ed avere info sulle agevolazioni pubbliche, contributi o soluzioni di franchising, segnalo il Kit Creaimpresa (valutato dallo staff Bianco Lavoro e ritenuto veramente valido): Come avviare un negozio di prodotti per celiaci e per intolleranze alimentari.

Le migliori proposte di negozi per celiaci in franchising

Ecco cinque dei migliori marchi che al momento offrono la possibilità di affiliazione in franchising per aprire un negozio di prodotti senza glutine o un’attività di produzione di un alimento specifico, come nel caso del cioccolato o della pizza artigianale.

Il Fornaio Bakery

Il marchio Fornaio Bakery nasce dall’idea di aprire un angolo dedicato ai prodotti da forno senza glutine all’interno di un’attività alimentare già operante nel settore. La formula in franchising è quindi pensata con l’obiettivo di allargare la clientela, grazie a prodotti sempre freschi e di ottima qualità, senza rischi di contaminazione. Lo spazio all’interno del punto vendita è di circa 3 x 3 metri. La formula in franchising prevede la fornitura dell’attrezzatura e di una prima scorta di prodotti semilavorati.

  • Investimento iniziale: 8.680 euro
  • Dimensioni punto vendita: 25/30 mq
  • Vantaggi: fornitura attrezzatura e prodotti, possibilità ampliare clientela senza modificare attività già avviata, formazione in negozio

Food Senza Glutine

Food Senza Glutine è il primo marchio in Italia esclusivamente destinato alla distribuzione dei prodotti senza glutine e convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale. Offre una gamma di prodotti molto varia, con alimenti freschi, surgelati e secchi. L’affiliazione in franchising è proposta con diverse formule, inclusa la proposta per aprire un take away e la formula con laboratorio. 

  • Investimento iniziale: a partire da 5.900 euro
  • Dimensioni punto vendita: a partire da 40 mq
  • Vantaggi: più formule tra le quali scegliere, esclusiva di zona, formazione, allestimento negozio e prima fornitura

Il Mondo Senza Glutine

Il Mondo Senza Glutine nasce dall’idea di mettere in commercio prodotti senza glutine di alta qualità, ma a prezzi più concorrenziali rispetto a quanto già presente sul mercato. L’affiliazione in franchising offre inoltre l’opportunità di chiedere la convenzione con l’azienda sanitaria locale, per il ritiro dei buoni riconosciuti ai pazienti celiaci. Il marchio propone diverse tipologie di negozio, con investimenti variabili. 

  • Investimento iniziale: a partire da 11.530,00 euro (formula shop)
  • Dimensioni punto vendita: shop 75/85 mq – fast food + shop 80/90 mq
  • Vantaggi: nessuna fee d’ingresso, due formule tra le quali scegliere, esclusiva di zona

Be Well

Be Well nasce a Perugia nel 2015, con l’obiettivo di diffondere la produzione di cioccolato artigianale di alta qualità. L’attenzione del marchio verso clienti con esigenze particolari, come i celiaci o i vegani, ne fa un’opportunità anche per chi vorrebbe investire nel settore dei negozi di prodotti senza glutine. È una proposta innovativa anche dal punto di vista del concetto di negozio, creato come un chiosco itinerante. 

  • Investimento iniziale: 18.000 euro
  • Dimensioni punto vendita: non necessita di un punto vendita stabile
  • Vantaggi: formula chiosco, con possibilità di vendita anche online, formazione, assistenza in fase di apertura, programmazione eventi, possibilità vendita online

Junior Pizza Chef Gluten Free

Junior Pizza Chef Gluten Free è un marchio dedicato esclusivamente alla pizza senza glutine. Nasce dall’idea del maestro pizzaiolo Marco Amoriello, per diffondere la cultura della vera pizza napoletana, anche nella versione adatta ai celiaci. La qualità è il punto di forza della proposta, attenta non solo alla base della pizza, ma anche all’utilizzo di materie prime di alta qualità. L’affiliazione in franchising non richiede alcuna esperienza pregressa.

  • Investimento iniziale: 10.000 euro
  • Dimensioni punto vendita: 30 – 60 mq
  • Vantaggi: formazione professionale, investimento ridotto, nessuna fee di ingresso

Spero che i consigli e le indicazioni che hai letto nell’articolo possano esserti utili per la tua prossima attività in franchising. Se vuoi scoprire altre idee, ti consiglio di leggere le guide presenti sul sito, sempre aggiornate con le proposte migliori del momento.



CATEGORIES
Share This