Apre un negozio facendosi prestare 15 euro da ogni fan di Facebook

Kgl negozio di fotografia imprese rosaLa crisi e le difficoltà economiche aguzzano l’ingegno, almeno ad alcune persone. Tra queste c’è sicuramente Ketty Cavagnini, 32 anni di Desenzano del Garda, in provincia di Brescia. Per diversi anni banconista nei supermercati e cameriera, ha sempre avuto però il sogno di aprire un negozio di fotografia, come quello dello zio (in via San Zeno a Rivoltella, frazione di Desenzano). Ora, essendo da 6 mesi disoccupata ed essendoci bisogno di almeno 15mila euro per affittare il locale e comprare le prime attrezzature, ha avuto l’idea geniale di coinvolgere nel suo progetto i propri contatti sui social network perchè nessuna banca o finanziaria le concedeva un prestito.


Ed allora ecco l’ispirazione del crowdfounding (dall’inglese crowd, folla e funding, finanziamento, è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni, fonte Wikipedia). Si è detta che se le 1000 persone che avevano messo Mi Piace su Facebook alla sua idea del negozio, avessero investito solamente 15 euro a testa, chiedendo quindi una cifra insignificante presa singolarmente,avrebbe potuto raggiungere il totale necessario per coronare il suo sogno.

Buona parte di quella cifra è già stata raggiunta, tanto che i primi acquisti ci sono già, e proprio oggi Lunedì 7 Aprile aprirà, nello stesso locale dello zio a Rivoltella, con la collaborazione di un fotografo professionista (Andrea Iacona), il negozio di Ketty (Kgl Photo), che s’impegna a restituire entro 12 mesi a tutti la cifra prestata (ovviamente senza interessi, vista l’esiguità della somma), e nel frattempo nell’arco di questi 12 mesi i suoi finanziatori riceveranno sconti su materiali e servizi fotografici che vadano a ricoprire comunque la stessa cifra donata (da un minimo di 15 ad un massimo 100 euro). Chi volesse approfondire può inoltre visitare i profili Linkedin e Facebook di Ketty. Tale coraggio, intraprendenza e tenacia meritano sicuramente l’in bocca al lupo più sentito da parte di tutta la redazione di Bianco Lavoro!



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS