Approvato regolamento di idoneità psicofisica del Pubblico Impiego

E’ stato approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 7 luglio 2011 il D.P.R. il regolamento che disciplina la materia di permanente inidoneità psicofisica dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche dello Stato e degli enti pubblici nazionali.


Il regolamento fa seguito all’introduzione nella normativa sul pubblico impiego (d.l. 165 del 2001) dell’articolo 55 che prevede dalla sospensione dal servizio fino al licenziamento del dipendente al quale sia accertata la permanente inidoneità psicofisica al servizio.

Il regolamento approvato disciplina il procedimento di verifica dell’inidoneità permanente psicofisica al servizio dei dipendenti, anche con qualifica dirigenziale, delle amministrazioni dello Stato.

Per il personale in regime di diritto pubblico (militari, diplomatici, magistrati) rimane ferma la disciplina prevista dai rispettivi ordinamenti.

Il provvedimento integra, la disciplina legislativa vigente prevista per altre e specifiche finalità sulle conseguenze dell’inidoneità psicofisica permanente del dipendente pubblico, continuando quell’iter di norme introdotte dalla riforma Brunetta riguardanti il contrasto dell’assenteismo.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS