Almalaurea: laureati italiani malpagati e senza lavoro

L’ultimo quadro delineato dal rapporto di Almalaurea è francamente impietoso e fotografa una realtà di allarme sociale in costante aggravamento. I giovani laureati in Italia, che in teoria dovrebbero avere le migliore chance di trovare lavoro, nonché di ottenere i migliori posti di lavoro, affrontano, invece, una realtà ben diversa e in via di peggioramento.

Secondo Almalaurea, sarebbe senza lavoro il 16% dei giovani laureati con la triennale, contro l’11% solo del 2008. Non va meglio per chi ha la specialistica, con dati grosso modo simili.

E’ quanto emerge da un’indagine su 400 mila giovani laureati in Italia.

Per chi trova un lavoro, poi, la situazione dei salari è sconfortante, con calo del 5% dello stipendio per i laureati della triennale, rispetto a pochi anni fa. E per chi ha preso la specialistica, il calo è addirittura del 10%.

Grave anche il dato sul lavoro nero, che tocca sempre più anche chi ha una laurea; per la precisione il 7% dei specialisti e il 6% dei laureati brevi. Come dire, più studi e sempre meno guadagni o sempre meno lavori in regola.

Una situazione che spinge un numero crescente di giovani ad andare all’estero, anche per la cronica mancanza di merito nel nostro Paese.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)