Agenzie Per il Lavoro e… singolari contestatori

Tramite il modulo di contatto di Bianco Lavoro ci è arrivato oggi un divertente (si fa per dire…) ed alquanto singolare messaggio, ovviamente anonimo…  lo propongo integralmente prima di commentarlo:




se potete, evitate di pubblicare gli annunci di lavoro fatti dalle agenzie interinali (adecco, radstand, metes,  e compagnia bella), in quanto sono  inutili dato che sono sempre prive di nome dell’azienda presso la quale  si andrà a lavorare.
Inoltre anche se glifornisci tutti i tuoi dati e il tuo CV,  loro si rifiutano di dirti il nomedell’azienda.
E comunque il 90% dei loro annunci sono copiati spudoratamente da altri annunci fatti dalle stesse aziende; il loro trucco sta nell’ingrassare il database co più persone possibili, anche se in realtà il lavoro in quel momento non esiste.
Poi comunque non conviene rivolgersi ad un’agenzie interinale perchè poi sei vincolato a loro ad un contratto di somministrazione, quindi ti paga l’agenzia con un salario molto più basso.
Le agenzie interinali sono dei parassiti viventi, da evitare come la paste, infestato tutte le bacheche e pagine dei quotidiani con mille annunci inutili (in quanto privi di nome dell’azienda)

Potremmo farci solo un po’ di risate (non fosse altro per la bizzarra grammatica ed i nomi delle agenzie sbagliati due su tre…), ma trovandomi a parlare con dei conoscenti professionisti nell’ambito delle agenzie per il lavoro, ho scoperto che ultimamente questo genere di messaggi arriva molto spesso in risposta agli stessi annunci da parte delle Agenzie.

Non capisco se si tratta di un ingenuo disoccupato, forse un po’ disinformato, ma magari in bonafede, oppure di una vera e propria azione di diffamazione nei confronti delle Agenzie. Nel primo caso consiglierei di investire un po’ meglio il tempo per cercare un buon lavoro, nel secondo caso ovviamente la situazione sarebbe più delicata!
Ad ogni modo caro Anomimo vogliamo darti comunque qualche dritta, per evitarti future e continue brutte figure:

1) Il nome dell’azienda è abbastanza ovvio che non sia “pubblicizzato”, ma ti assicuro che nel caso il tuo CV sia idoneo ad una ricerca aperta, avrai il nome dell’azienda ed anche un appuntamento per il colloquio! Ma come puoi pretendere che diano il nome delle aziende a tutti coloro che lo chiedano?
2) Non esiste alcun interesse ad “ingrassare” il database… cosa credi ci facciano poi con tutti i CV? Di persone ne assumo eccome, alcune delle agenzie che hai nominato sono tra i primissimi datori di lavoro italiani! Quindi basta informarsi e conoscere qualche numero per capire che in realtà l’interesse primario è proprio quello di fare le assunzioni, e di farne tante!
3) L’Agenzia non ti paga mai con un salario molto più basso… la legge lo vieta. I pericoli veri in Italia sono i contratti a progetto o parasubordinati in genere, quando utilizzati in maniera scorretta ovviamente; le Agenzie assumono con il CCNL delle loro aziende clienti e non ti pagano mai un centesimo di euro in meno!

Questo intervento non vuole assolutamente essere un atto di difesa indiscriminata delle agenzie per il lavoro; ma solo fare chiarezza su luoghi comuni, “voci” e leggende che circolano ormai da anni in Italia ed a cui molti sprovveduti alla fine credono davvero!

Consiglio finale per il nostro amico anonimo: prepara un bel CV, fai una bella doccia di umiltà ed infine proponiti alle agenzie, vedrai che alla fine il nome dell’aziende te lo dicono e… scoprirari che esiste veramente!
CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS