Affrontare un colloquio di lavoro: 9 modi per sviluppare fiducia e sicurezza (e mostrarla)

Affrontare un colloquio di lavoro con fiducia e sicurezza vuol dire "giocare d’anticipo" e lasciare meno spazio possibile agli imprevisti. Ecco in che modo.

Sai che la maggior parte di chi è in cerca di occupazione fa davvero poco o quasi nulla per prepararsi ed affrontare un colloquio di lavoro? Molti pensano ad andarci senza prevedere alcun tipo di preparazione. Se tendi ad essere timido, nervoso e a disagio alla sola idea di affrontare un colloquio di lavoro, questi consigli saranno in grado di potenziare e stimolare un po’ la fiducia e la sicurezza in te stesso.


 

 

Affrontare un colloquio di lavoro con fiducia e sicurezza vuol dire “giocare d’anticipo” e prepararti su alcuni punti in modo da lasciare meno spazio possibile a imprevisti e dubbi. Ecco in che modo.

Come affrontare un colloquio di lavoro con fiducia e sicurezza

  1. Studia il tipo di colloquio e le possibili domande. Rifletti sul tipo di colloquio che andrai a sostenere e il tipo di domande che ti potrebbero essere poste.

2. Metti nero su bianco le risposte e recuperale al momento del bisogno. Non devi impararle a memoria ma solo “cristallizzarle” in modo da organizzare i tuoi pensieri al riguardo e sapere comunque cosa rispondere al momento opportuno.

3. Fai ricerche sull’azienda e sulla sua organizzazione perché di sicuro arriverà il momento in cui ti verrà richiesto di dire cosa sai al riguardo.

4. Fai pratica. Chiedi a familiari o amici di aiutarti a simulare il colloquio, in modo da poterti aiutare nell’elaborare le risposte da dare, nel correggere la comunicazione non verbale, la postura, eventuali tic o piccole manie.

5. Libera la mente da dettagli noiosi. Man mano che si avvicina il giorno del colloquio, sarai di sicuro più tranquillo e sicuro di te se potrai far a meno di preoccuparti di particolari stressanti, che riguardano ad esempio la logistica e il tempo necessario per recarti sul posto in cui si svolgerà il colloquio. Trova il tempo qualche giorno prima di fare una passeggiata e di recarti nei pressi dell’ufficio o della sede di colloquio, in modo da avere già l’idea del tempo e del modo necessari per arrivarci.

6. Preparati psicologicamente. A volte può essere d’aiuto provare a mettere in pratica alcune tecniche per migliorare la fiducia e la sicurezza in se stessi. Innanzitutto è utile provare anche ad assumere le giuste pose, a curare l’immagine e la postura e a mostrare un atteggiamento autorevole: petto e schiena diritti, testa alta, braccia sui fianchi. Sarà utile fare delle prove davanti allo specchio. Anche un po’ di motivazione fa bene al morale, soprattutto se arriva da persone fidate che ci ricordano quanto valiamo e quanto saremmo perfetti per quel posto di lavoro. In questi casi l’uso dei superlativi è davvero stimolante!

7. Fai attenzione anche al linguaggio del corpo: una solida stretta di mano, un contatto visivo diretto e aperto, un gran sorriso che mostri entusiasmo sono modi efficaci per mostrarsi sicuri di sé ma senza apparire vanitosi o boriosi.

8. Cura il tono della voce. Una voce bassa e impercettibile, monotona e flebile di certo non aiuta nel mostrare sicurezza al colloquio e fiducia in se stessi. Cerca dunque di alzare il tono e avere una bella voce squillante, senza apparire innaturale o forzato.

9. Non aver paura di fare una pausa prima di rispondere. Meglio qualche secondo di riflessione che una risposta di getto data senza pensare. Puoi anche chiedere al selezionatore di ripetere la domanda se pensi di non averne ben compreso il senso.

Considerazione finale. L’ultimo consiglio per affrontare un colloquio di lavoro è più che altro un incoraggiamento: puoi farcela! Affrontare un colloquio di lavoro non è un momento da sottovalutare ma con la giusta preparazione ed altri trucchi per affrontarlo al meglio si può partire già molto avvantaggiati.

 



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS