Diventare addetto stampa, come fare ed in cosa consiste il lavoro

chi è l'addetto stampa, quali esattamente solo le sue mansioni e quali sono i requisiti per diventarlo. Inoltre quali sono gli stipendi ed opportuinità lavorative.

Lavorare come addetto stampa è una professione mai noiosa che ti pone dinanzi a diverse sfide, in quanto l’attività principale di questa figura professionale, è quella di gestire le relazioni pubbliche di un ente, un’azienda o una singola persona e di gestire il flusso delle informazioni nella giungla mediatica, inteso come sistema complesso di media multimediali attraverso il web e dei media classici (radio, televisione, testate giornalistiche).


In questa pagina ti fornisco tutte le informazioni necessarie a soddisfare le tue curiosità, riguardo la figura professionale dall’addetto stampa.

addetto stampa

Quali sono le mansioni dell’addetto stampa

I compiti e le mansioni che un addetto stampa svolge hanno a che fare a 360° con la comunicazione di un ente, azienda, singola persona o brand, e qualunque struttura imprenditoriale (e non) richieda un rapporto di public relation. Ecco le mansioni principali che questa figura professionale svolge.

  • Progetta e redige i comunicati stampa per i giornalisti e il pubblico a cui l’azienda o l’ente si rivolge. Si assicura che contengano tutte le informazioni necessarie in modo che un giornalista possa diffondere la notizia seguendo scrupolosamente i dati forniti. Il mezzo principale di comunicazione è proprio il comunicato stampa, che viene redatto e inviato a tutti gli organi di competenza e ai singoli professionisti del settore.
  • Diffonde le notizie e le informazione attraverso la media list, organizza eventi e conferenze stampa accogliendo gli invitati contenuti nella lista, rispondendo a tutte le richieste e domande e orientandoli verso l’argomento trattato.
  • Si assicura che i giornalisti contattati leggano il comunicato stampa e rispondano per comunicare se parteciperanno all’evento o scriveranno la notizia, quindi effettuano una recall per assicurarsi della partecipazione attiva.
  • In previsione dell’evento o della conferenza stampa, realizzano una press kit con contenuti e materiale di supporto per i giornalisti, in modo che possano approfondire l’argomento trattato durante la redazione della notizia.
  • Monitora la visibilità dell’ente o dell’azienda per la quale lavora attraverso la rassegna stampa, ossia l’elenco dettagliato dei giornalisti che hanno scritto la notizia e trattato l’argomento indicato. Questo elenco viene consegnato all’azienda o all’ente presso il quale lavora e contiene la notizia, il titolo e il nome dell’autore.
  • Garantisce un’assistenza attiva per tutti i giornalisti interessati a dare la notizia, fornisce documenti, risposte e ogni tipo di informazione necessaria a chi la richiede. Un ufficio stampa svolge principalmente il compito di agevolare i giornalisti nel proprio lavoro.
  • Organizza le interviste e verifica la correttezza delle notizie che vengono riportate.
  • Gestisce, controlla e aggiorna la mailing list dei contatti dell’ente o dell’azienda.
  • Coordina i contenuti più rilevanti da postare sui social network con il Social Media Manager, figura con cui lavora a stretto contatto.
  • Partecipa attivamente a conferenze dedicate al settore nel quale lavora, eventi, trasmissioni radiofoniche e televisive.
  • Rappresenta in prima persona tutto l’apparato comunicativo dell’ente, la persona o l’azienda per la quale lavora.

Requisiti e formazione: come si diventa addetto stampa?

Per lavorare come addetto stampa non è necessario un percorso specifico ma alcuni requisiti sono indispensabili e possono favorire chi li possiede. Sono diversi gli ambiti attraverso cui è possibile apprendere come si svolge questo tipo di professione, il fattore più importante è essere predisposti e possedere le soft skill necessarie (che approfondiremo in seguito).

È sicuramente privilegiato chi possiede una laurea nelle materie umanistiche, ma soprattutto, è una professione che richiede molto lavoro, pazienza, tenacia e costanza, amore per la scrittura e per le pubbliche relazioni. Ecco quali sono i requisiti e la formazione che aiutano a diventare un addetto stampa.

  • Laurea in Scienze della Comunicazione, Giornalismo o in altre materie umanistiche: Filosofia, Lettere Moderne o Antiche e altri percorsi universitari. Se ad esempio scegli di intraprendere un percorso universitario differente, come Economia, Finanza, Giurisprudenza, Ingegneria o Medicina, e possiedi un’amore particolare per la scrittura e una dote innata per le pubbliche relazioni, nulla ti vieta di diventare un addetto stampa di un ente o un’azienda che si occupa di questi settori specifici.
  • Puoi frequentare corsi specifici e apprendere le tecniche per lavorare in un ufficio stampa.
  • Esistono dei master specifici per apprendere come svolgere questo tipo di professione.
  • Esperienze di tirocinio o stage presso un’agenzia di comunicazione, casa editrice e qualsiasi realtà aziendale affermata, costituiscono gli ingredienti gusti per iniziare a svolgere questa attività professionale.
  • La conoscenza delle lingue straniere è indispensabile per lavorare anche con aziende o enti che operano a livello internazionale.

Quali sono le soft skill necessarie?

Come ti abbiamo già accennato, se vuoi diventare un addetto stampa e lavorare nel settore della comunicazione, dovrai possedere tutte le soft skill necessarie per sopravvivere nella giungla mediatica, intesa come processo di interazioni sociali e meccanismo comunicativo reale e multimediale attraverso la rete internet. Ecco quali sono le caratteristiche personali che ogni addetto stampa deve avere.

  • Doti comunicative di scrittura, verbali e organizzative eccellenti.
  • Spiccate capacità di tessere una fitta rete di conoscenze personali e contatti con gli addetti del settore, come giornalisti, ma anche Social Media Manager e Influencer.
  • Eccellente capacità di gestione e organizzazione di eventi e conferenze stampa.
  • Precisione, puntualità e accuratezza nella redazione dei testi e per tutte le mansioni che riguardano questa figura professionale.
  • Resistenza a ritmi di lavoro serrati che possono capitare in qualunque giorno della settimana, flessibilità, resistenza (fisica e mentale) e capacità di portare a termine un lavoro sotto stress.
  • Ottima conoscenza dei programmi di lavoro per la scrittura dei testi e linguaggio di formattazione
  • Capacità di utilizzare software di impaginazione, presentazione e grafica.
  • Ottima conoscenza delle logiche di funzionamento della rete e dei social network.
  • Eccellenti capacità di teamworking.
  • Conoscenza delle lingue straniere principali (Inglese, francese e spagnolo). Questa non è una caratteristica preponderante ma sicuramente aiuta molto nell’attività lavorativa.
  • Tanta pazienza e disponibilità nei confronti delle persone.

Possibilità di fare carriera e stipendio di un addetto stampa

Diventare un addetto stampa significa intraprendere una delle professioni più dinamiche che sono presenti oggi nel mondo del lavoro, in quanto presenta numerose prospettive di fare carriera.

Già all’interno di un ufficio stampa è possibile lavorare come semplice responsabile e poi ottenere una promozione e diventare Capo, quindi coordinare l’attività di tutto il team, supervisionando il lavoro e controllando il rispetto delle scadenze.

È possibile lavorare come giornalista, infatti molte di queste figure professionali già appartengono alla categoria. Puoi effettuare conferenze o tenere seminari e corsi, oppure intraprendere la carriera di esperto in pubbliche relazioni e comunicazione aziendale. Sono aperte numerose strade in tutti i settori che riguardano la comunicazione, puoi lavorare come copywrtiter, nel settore marketing o pubblicitario, oppure svolgere l’attività di Digital PR. Puoi intraprendere o essere promosso a Senior Account Manager e gestire direttamente un portfolio clienti e promuovere l’immagine nei media.

Come avrai notato, questa attività lavorativa non è per nulla monotona e statica, tutt’altro. Man mano che accumulerai esperienza potrai trarre numerose soddisfazioni e apprendere le tecniche di comunicazione indispensabili.

Per quanto riguarda lo stipendio, l’importo è variabile, in quanto queste attività sopra elencate possono combinarsi fra di loro. Lo stipendio medio di un addetto stampa è del 19% superiore alla retribuzione media mensile italiana, e si aggira intorno ai 35.500 euro lordi all’anno (1.850 euro mensili netti).

  • Con un contratto di lavoro per chi ha bassa esperienza e sta iniziando questa attività professionale, lo stipendio è di circa 22.000 (per chi lavora freelance o part time può essere comunque compreso tra gli 8.000 ed i 18.000 all’anno)
  • Uno stipendio per una figura esperta può raggiungere anche i 55.000 euro lordi annuali.
  • Se invece raggiungerai un livello alto di professionalità, la somma potrebbe addirittura raddoppiare e arrivare a 100.000 euro lordi all’anno.

Come puoi intuire, questa professione non ha limite, sia per quanto riguarda la mole di lavoro sia (soprattutto) per quanto riguarda i guadagni.

Come si dice addetto stampa in inglese e nelle principali lingue straniere

La conoscenza delle lingue straniere per un addetto stampa non è fondamentale, ma riesce a migliorare sicuramente l’attività lavorativa sia se operi a livello internazionale che nazionale. Ecco come viene tradotto il termine nelle principali lingue utilizzate nel mondo.

  • Inglese: Press Officer.
  • Francese: attaché de presse.
  • Spagnolo: oficial de prensa.
  • Tedesco: pressereferent.
  • Portoghese: assessor de imprensa.
  • Russo: пресс-офицер.
  • Cinese: 新聞官(Xīnwén guān).

Opportunità di lavoro

Un addetto stampa può lavorare in differenti settori e per diversi tipi di aziende, imprese o singole persone. Se sei una persona precisa e creativa, ami scrivere e hai un’ottima capacità di organizzazione e di gestione dei rapporti interpersonali, puoi cercare lavoro nell’ufficio stampa di un’azienda, oppure lavorare presso singole persone che hanno necessità di questa figura: attori, registi, calciatori, cantanti ecc…

Ecco un elenco pratico di tutti gli sbocchi lavorativi, in modo da ambientarti meglio nella ricerca del lavoro.

  • Puoi cercare lavoro in diversi settori e strutture, come case editrici, singoli clienti, aziende, enti pubblici, testate giornalistiche.
  • Direttore testate giornalistiche.
  • Puoi lavorare come redattore tecnico, giornalista, direttore editoriale, content editor, web editor, copywriter.
  • Grafico editoriale.
  • In un ufficio stampa: responsabile della comunicazione, relazioni esterne, membro del team.
  • Traduttore.
  • Social media manager.
  • Public relation manager.
  • Content manager.
  • Content marketing.
  • Consulenze esterne, corsi e seminari.

Lavorare come addetto stampa nella Pubblica Amministrazione

Per lavorare come addetto stampa nel settore della pubblica amministrazione, devi accedere tramite concorso pubblico istituito dagli organi competenti. Solo superando il concorso potrai lavorare in questo settore. Il compito di un addetto stampa che lavora nella pubblica amministrazione non differisce da quello svolto per le aziende o le singole persone, infatti deve gestire il flusso di informazioni provenienti dall’interno e veicolarle verso gli organi di informazione e i mass media.



CATEGORIES
Share This