Abruzzo: fino a 5.000 euro per assunzioni di svantaggiati

E’ uscito sul BURA (Bollettino Ufficiale Regione Abruzzo) l’avviso del progetto “Azione di Sistema Welfare To Work per le politiche di reimpiego”, che prevede un bonus per le aziende della regione Abruzzo con meno di 50 dipendenti, che assumeranno a tempo determinato o indeterminato persone appartenenti alle categorie svantaggiate. Le domande potranno essere presentate a partire dal 20 gennaio 2011.


DESTINATARI DELL’INCENTIVO

Il programma Welfare to work prevede incentivi a favore dei datori di lavoro con meno di 50 dipendenti aventi la sede legale e operativa, o anche solo operativa, nella Regione Abruzzo, che assumeranno – a partire dalla data di pubblicazione dell’avviso (22/12/2010) – con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato (anche se a tempo parziale, purché di durata non inferiore a 20 ore settimanali) lavoratori appartenenti alle categorie svantaggiate indicate nel bando. Le aziende che potranno richiedere l’incentivo dovranno dimostrare di rispettare una serie di vincoli chiaramente indicati nell’avviso (es. iscrizione alla camera di commercio, non trovarsi in stato di liquidazione o fallimento, non avere rapporti di parentela con i soggetti assunti ecc.). Esistono alcune categorie di imprese che non potranno beneficiare degli incentivi ( datori di lavoro che operano nel settore della pesca, della produzione primaria di prodotti agricoli, della trasformazione di prodotti agricoli, le agenzie di somministrazione e i datori di lavoro committenti di lavoro a domicilio).

TIPOLOGIE DI INCENTIVO

L’importo del bonus che riceveranno le aziende sarà funzionale al tipo di assunzione.
a) Potranno ricevere un bonus per un importo massimo di 5000 Euro le aziende che realizzeranno:
-assunzioni con contratto di lavoro indeterminato a tempo pieno (pari o superiore a 30 ore settimanali);
-assunzioni con contratto di apprendistato;
-trasformazione, dopo la pubblicazione dell’avviso, di contratto da tempo determinato inferiore a 12 mesi a tempo indeterminato.
L’importo di 5000 euro verrà erogato per ogni soggetto assunto. Il contratto di lavoro a tempo indeterminato deve prevedere un orario di lavoro non inferiore alle 20 ore settimanali. Nel caso di contratto di assunzione a tempo parziale indeterminato inferiore alle 30 ore settimanali, il contributo verrà versato in misura proporzionalmente ridotta al numero di ore calcolate con riferimento al contratto collettivo applicabile.
b) Potranno ricevere un bonus per un importo massimo di 2000 Euro le aziende che realizzeranno:
– assunzioni con contratto a tempo determinato di almeno 12 mesi che prevedono un orario di lavoro non inferiore alle 20 ore settimanali.
L’importo di 2000 euro verrà erogato per ogni soggetto assunto. Nel caso di contratto a tempo parziale, il contributo verrà corrisposto in misura proporzionalmente ridotta al numero di ore calcolate con riferimento al contratto collettivo applicabile.
In totale l’incentivo richiesto da ciascuna azienda non potrà essere superiore a 200.000,00 Euro.

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

Il contributo verrà erogato in una unica soluzione al netto delle ritenute previste dalla legge, previa presentazione della relativa modulistica e documentazione da parte dell’azienda interessata.

REQUISITI DEI LAVORATORI

I lavoratori che possono rientrare nel programma del bando Welfare to work evono essere residenti in un comune della Regione Abruzzo, oppure iscritti all’A.I.R.E. tenuta da un Comune della Regione Abruzzo, oppure iscritti presso un centro per l’impiego della Regione Abruzzo. I soggetti svantaggiati che potranno essere assunti dalle imprese destinatarie dell’incentivo, devono inoltre rientrare nelle seguenti categorie:
a) lavoratori in cassa integrazione o in mobilità con legislazione in deroga, purché si tratti di altra azienda rispetto a quella di provenienza del lavoratore;
b) lavoratori disoccupati e/o inoccupati da più di 12 mesi, non percettori di ammortizzatori sociali o altri sostegni al reddito.
Sono esclusi i pensionati, i lavoratori che operano nel settore della pesca o in quello agricolo, i lavoratori delle agenzie di somministrazione non utilizzati direttamente dalle agenzie stesse, i lavoratori a domicilio, i dirigenti privati.

PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA

Ogni datore di lavoro dovrà presentare l’istanza redatta secondo quanto indicato nel bando e con i relativi allegati e documentazione alla Regione Abruzzo – Direzione Regionale politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali – Servizio programmazione e Gestione delle Politiche passive del lavoro – Vie Rieti n.45 – 65121 Pescara (PE). L’istanza deve essere trasmessa esclusivamente a mezzo raccomandata postale A/R. Sarà possibile inviare l’istanza a partire dal giorno20 gennaio 2011 fino al giorno 31 marzo 2011.

BANDO

Per maggiori informazioni sul progetto “Azione di Sistema Welfare To Work per le politiche di reimpiego” della Regione Abruzzo, vi invitiamo a leggere attentamente il relativo avviso – bando che è disponibile online in questa pagina del BURA.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS