A Lecce e Brindisi immigrati sfruttati nel fotovoltaico

Dietro il fenomeno dello sfruttamento degli extracomunitari nei parchi fotovoltaici nelle province di Lecce e Brindisi, potrebbe esserci un’organizzazione criminale.

Da racconti degli operai che hanno presentato denuncia contro la Tecnova, la società spagnola che ha avuto in subappalto dall’Ute, la costruzione di numerosi impianti fotovoltaici i cui referenti da alcuni giorni sono spariti nel nulla, lasciando due mesi di stipendio da pagare ai circa 750 lavoratori impiegati.

Le dichiarazioni degli immigrati al vaglio della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, traccerebbe un quadro ancora più oscuro di quello emerso nelle scorse settimane, dal momento che gli uomini impiegati nei cantieri della Tecnova sarebbero giunti in Salento da diverse parti d’Italia, rispondendo alle chiamate di intermediari italiani e stranieri.

Secondo alcuni racconti fatti dagli extracomunitari ai sindacalisti della CGIL, l’iter seguito dagli intermediari che proponevano loro lavoro sarebbe sempre lo stesso ed anche il gruppo di uomini (prevalentemente di origine africana) che si muovono da una parte all’altra dell’Italia sarebbe formato in parte sempre dalle stesse persone.

Una coincidenza dovuta probabilmente all’esistenza di una vera e propria organizzazione, che gestisce lo spostamento di gruppi d’immigrati in varie parti della Penisola, dove sono impiegati in modo irregolare, nell’agricoltura o in altri settori.

Al vaglio dei Magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, sono le modalità di reclutamento degli operai da parte della Tecnova, i quali mirano a verificare le attività illecite che sarebbero state compiute dalla società spagnola nella gestione di appalti milionari per le energie rinnovabili.

Intanto il prefetto di Lecce ha convocato i sindacati e parti in causa, mentre il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, ha sollecitato l’apertura di un tavolo di concertazione tra i lavoratori, l’azienda madre e i soggetti interessati, che dovrebbe tenersi lunedì 4 aprile.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)