5 stupidi errori che rischi di fare quando cerchi lavoro

Ci sono errori piccoli ma fatali che chi cerca lavoro rischia di commettere durante le sue ricerche. Spesso sono facilmente evitabili con un po’ di attenzione. E vale davvero la pena accertarsi di non farli, perché in caso contrario la figuraccia è assicurata. Oggi ti mostriamo 3 di questi errori, probabilmente i più gravi, sicuramente quelli che non devi fare.


job

#1. Sbagliare il nome dell’azienda

È capitato a tutti: invii ogni giorno decine di curricola, ma, per non mostrare ai possibili datori di lavoro che la tua ricerca è seriale, aggiungi un piccolo messaggio di accompagnamento o una lettera di presentazione. Assorto nel furibondo copia+incolla della spedizione dei CV però non ti accorgi che stai spedendo alla ditta X il messaggio che avevi scritto indirizzandolo alla “spett. azienda Y”, che magari è proprio una diretta concorrente della ditta X. Serve dirti di non farlo? No, però serve ricordarti di fare attenzione a queste cose.

#2. Presentarsi in ritardo

Già un’azienda investe molto tempo nella ricerca della risorsa che faccia al caso suo. Se poi tu gliene fai perdere ancora presentandoti al colloquio in ritardo, sicuramente non inizierete col piede giusto.

#3. Mentire

Durante i colloqui si vuole fare bella impressione. Ma niente genera un’impressione peggiore di un candidato beccato a mentire. Meglio avere dei punti deboli esposti onestamente che dei falsi punti forti che, prima o poi, verranno smascherati.

#4. Comportarsi da cafone

Magari sei una persona educatissima, ma, il giorno del colloquio, vuoi per la tensione vuoi per chissà quali motivi, sei nervoso. E ti capita di trattare male il portiere, la segretaria o un qualunque dipendente dell’azienda a cui ti stai proponendo. Ricordati che, anche se questo non dovesse influire sulle tue chances di assunzione (ma influirà, credimi), sicuramente non è un buon primo passo nelle tue relazioni con quel futuro collega.

#5. Abbigliamento inappropriato

“L’abito non fa il monaco”, ma sicuramente contribuisce a fare la prima impressione. Quindi non azzardare, almeno il giorno del colloquio. Cerca di essere elegante senza però sembrare un ragazzino il giorno della prima comunione. Insomma, devi dimostrare che sei a tuo agio nei tuoi abiti. Poi, se tutto andrà bene, verrai assunto e potrai calibrare il tuo abbigliamento sulla base di quello dei tuoi colleghi.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS