5 errori stupidi che le persone intelligenti rischiano di fare quando cercano lavoro

È molto difficile ottenere il lavoro dei sogni. Per questo bisogna evitare alcuni errori stupidi che spesso le persone intelligenti fanno

Qualche giorno fa vi abbiamo proposto un articolo sui 5 errori stupidi che rischi di fare quando cerchi lavoro. Alcuni di voi hanno protestato dicendo: “Sì, ma queste cose sono delle ovvietà, non dei buoni consigli.” Bene, allora oggi cercheremo di portare la vostra attenzione su  elementi meno ovvi che però rischiano comunque di inficiare le vostre possibilità di riuscita nella ricerca di un lavoro. Vediamoli insieme.


job

#1. Riposare sugli allori

Magari hai davvero un curriculum impressionante. Ma questo non basta. Un’azienda ti assumerà per quello che puoi fare in futuro, non per ciò che hai fatto in passato. Quindi studia bene il posto di lavoro a cui speri di accedere, valuta ciò di cui ha bisogno e cerca, nel tuo curriculum come nella tua lettera di presentazione, di sottolineare le caratteristiche che più credi ti aiuteranno ad avere quel lavoro e non solo i tuoi (magari molto positivi) risultati passati.

#2. Esagerare con i dettagli

Proprio perché sei una persona intelligente, probabilmente hai una vita davvero interessante. Ma non è detto che ogni dettaglio del tuo curriculum interessi gli addetti alle risorse umane su cui vuoi “far colpo”. Ricordati che ogni informazione di troppo che scrivi nel CV distrae inutilmente chi lo esaminerà, rubando il centro dell’attenzione agli elementi davvero interessanti.

La domanda giusta da farsi, quando si prepara un curriculum, è: “Questa informazione che sto scrivendo mi aiuterà a ottenere il lavoro che voglio?”

#3. Cercare di prevalere sull’intervistatore

Trovare lavoro può essere una battaglia, ma chi ti farà il colloquio non  è il tuo nemico. Quindi non cercare di “fregarlo” con strategie preparate a tavolino (magari mentendo) e non vivere le sue domande come degli attacchi. Pensa invece che è una persona che sta cercando di scegliere il candidato migliore per la sua azienda e prova a mettere in luce le tue caratteristiche che  verosimilmente potrebbe convincerlo che quella persona sei tu.

#4. Non curare i tuoi profili social

Il tuo curriculum parla per te, è vero. Ma non è l’unica fonte da cui chi ti deve valutare raccoglie informazioni su di te. Contano moltissimo anche i profili social, soprattutto Linkedin e Facebook. Non sottovalutare questi mezzi, saranno sempre più importanti nei prossimi anni. Per questo giorni fa vi abbiamo dato alcuni buoni consigli su come gestire il tuo profilo Facebook.

#5. Non fare network

Nessuno è così in gamba da non avere bisogno di una dritta o di un buon consiglio. Perciò cerca sempre di mantenere dei buoni rapporti con le persone che conosci e lavorano nel tuo settore. A volte basta un consiglio durante un caffè o un suggerimento via Whatsapp per imprimere una svolta positiva ad una carriera!




CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS