5 consigli per migliorare il rapporto col capo

Essere affidabile e onesto ti aiuterà senz'altro, ma per fare breccia nel cuore del tuo superiore, dovrai impegnarti di più. Vediamo come

Dal momento che a nessuno viene concessa la possibilità di scegliersi il capo, non resta che incrociare le dita e confidare nella buona sorte. E sforzarsi di instaurare con lui (o con lei) un rapporto sufficientemente disteso. Se non altro perché attirarsi le sue antipatie potrebbe voler dire fare i conti con una vita lavorativa particolarmente faticosa, fatta di soprusi e vessazioni più o meno ingiustificate. Lavorare alle dipendenze di qualcuno significa mettersi al servizio di una persona che si spende per far prosperare l’azienda in cui sei stato assunto. Impegnati a fare il tuo dovere e dimostragli di stare sempre dalla sua parte. Il rapporto col capo deve essere curato e coltivato con metodo ed attenzione. Vediamo come si fa.


5 consigli per migliorare il rapporto col capo

Nessuno ti chiede di essere un leccapiedi né di sperticarti in encomi insinceri, ma di dimostrare la tua affidabilità e la tua buona volontà. La cosa potrebbe non essere così facile: alcuni dirigenti sono talmente presi di sé che stare accanto a loro diventa snervante ed altri sono così inetti da non meritarsi alcuna stima o considerazione. Cerca di mettere le cose nella giusta prospettiva ed impegnati a fare la tua parte, senza curarti troppo dell’effettivo valore del tuo dirigente. Che – al di là dei meriti o dei demeriti – resta la persona che ti assicura lo stipendio a fine mese. Ecco qualche suggerimento che potrebbe aiutarti a migliorare il rapporto col capo, che abbiamo scovato in un articolo pubblicato sul sito Ladders e rielaborato a nostro modo.

Sforzati di metterti nei suoi panni

Il tuo capo ha una mole considerevole di responsabilità che può portarlo a dire e fare cose sgradite e impopolari. Capita a chiunque si trovi nella posizione di dover prendere decisioni che coinvolgono anche altre persone che finiscono, il più delle volte, per destinargli critiche e rimbrotti. Evita di cadere anche tu nella tentazione di puntare gratuitamente l’indice contro il tuo capo e prova piuttosto a metterti nei suoi panni. La sua ossessione per alcuni dettagli o la sua inclinazione a controllare tutti da vicino (gli esperti la chiamano micromanagement) potrebbe derivare da un’esperienza negativa del passato che lo ha portato a non abbassare mai la guardia. Cerca di approcciarti in maniera empatica col tuo capo e impegnati ad intavolare un rapporto improntato sulla ragionevolezza e sulla collaborazione.

Rispetta i suoi tempi

Essere un capo vuol dire anche mettersi a disposizione delle tante persone che, a vario titolo, concorrono alla crescita dell’azienda che si dirige. Le continue interruzioni che contrappuntano le giornate di un manager rischiano di mettere a dura prova il suo sistema nervoso; ecco perché ti consigliamo di interpellarlo solo quando è strettamente necessario e di mostrare rispetto per i suoi tempi. Che sono quasi sempre stretti. “Un ottimo modo per stabilire un buon rapporto col capo – suggerisce l’esperta americana, Jennifer K. Hill – è fissare degli appuntamenti, evitando di prenderlo alla sprovvista e di fare irruzione, senza preavviso, nel suo ufficio. Questo confine aiuterà a stabilire un rapporto di reciproco rispetto”. 

Cerca di comunicare in maniera diretta

I capi non amano perdere tempo e sono abituati ad andare dritti al sodo. Se vuoi conquistarti la considerazione del tuo superiore, impegnati a comunicare in maniera efficace con lui (o con lei). Come? Evita di girare intorno alla questione che vuoi esporgli e sforzati di usare parole chiare, che non lascino spazio a fraintendimenti. Non solo: secondo gli esperti, quando c’è un punto delicato da dirimere, è meglio optare per un incontro faccia a faccia. Evita di affidare ad una mail la trasmissione di un messaggio importante e premurati di fissare un appuntamento nel corso del quale cercherai di esporre le tue ragioni al capo. Mostrati lucido e propositivo e presta la massima attenzione ai suoi suggerimenti. Comunicare in maniera diretta non vuol dire solo esporre con chiarezza le proprie posizioni, ma accogliere ed elaborare anche quelle degli altri.

Mostra interesse per la sua storia

Per migliorare il rapporto col capo, possono bastare un po’ di cortesia e di coinvolgimento sincero. Mostra interesse per la sua storia e cerca di scoprire cosa lo ha portato a diventare un leader. Fai domande (discrete e opportune) sul suo percorso professionale: come è riuscito a raggiungere gli obiettivi che si era prefissato? Cosa lo ha spinto a lanciarsi nelle sfide che ha vinto? Qual è la visione che lo ispira e lo sprona a pianificare ancora? Non si tratta di essere invadenti, ma di dimostrare interesse per una persona che si è conquistata la tua stima e la tua ammirazione. E a cui verosimilmente guardi come ad un modello da emulare. “Coccolare” (senza esagerare) l’ego del tuo capo potrebbe rivelarsi una buona mossa.

Dai prova della tua affidabilità

Per quanto possa essere scrupoloso e attivo, il tuo capo non potrà mai occuparsi di tutte le questioni che devono essere risolte all’interno dell’azienda. Ecco perché tenderà a  premiare le persone che daranno prova della loro affidabilità. Se vuoi migliorare il rapporto col capo, dimostragli che può contare su di te e sulla tua professionalità. Svolgi con diligenza il tuo lavoro e non venire meno agli accordi presi. E’ affidabile chi assicura il massimo del suo impegno (a prescindere dal risultato) e si spende per far crescere l’intero gruppo. Sii un collaboratore coinvolto e disponibile e ti conquisterai la sua fiducia.

E chi lo ha detto che il rapporto capo-dipendente non possa migliorare col tempo? Senza pretendere di stravolgere le dinamiche gerarchiche, puoi legittimamente aspirare a diventare una risorsa più apprezzata. A cui il tuo dirigente si rivolgerà nei momenti di bisogno e a cui – si spera – riconoscerà i giusti meriti e concederà le giuste gratificazioni.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS