20 modi per mantenere alta l’energia al lavoro (con infografica)

Dormire bene è di focale importanza, così come regalarsi un momento di svago o concedersi una passeggiata all'aria aperta. Ci sono tante piccole abitudini che possono fare la differenza: scopriamole insieme

Non c’è niente da fare: per quanto pimpanti e volitivi ci possiamo considerare, ci sono giornate in cui facciamo fatica a fare qualsiasi cosa. Specie al lavoro dove la stanchezza accumulata può giocare brutti scherzi. Le buone abitudini possono aiutarci a mantenere alta l’energia e a tenere a distanza di sicurezza l’affaticamento e lo stress. Basta prendersi sufficientemente cura di se stessi ed imparare a comportarsi in maniera sana e corretta. A partire dalle piccole cose. Una passeggiata, una colazione nutriente o una semplice risata possono fare la differenza. Non ci credete? Eppure è così: tante piccole attenzioni quotidiane possono ricaricare anche le batterie più esauste.


20 modi per mantenere alta l’energia

La GetVoip è un’azienda americana che fornisce assistenza ai compratori. E che, tra le altre cose, approfondisce tematiche che riguardano il mondo del lavoro e degli affari. In un’infografica realizzata di recente, ha messo in fila 20 modi che aiutano a incrementare l’energia, fornendo indicazioni precise sulle abitudini che possiamo assumere per sentirci sempre al top, quando siamo in ufficio. Ve la proponiamo in versione originale, seguita dalla nostra personale rielaborazione.

I 4 cronotipi

Riposare bene la notte è di focale importanza, ma quanto bisogna dormire? Dipende. L’infografica distingue 4 cronotipi diversi ovvero 4 tipologie di persone con bioritmi e tratti caratteriali differenti. Per dare il meglio di noi, occorre sapere a quale categoria apparteniamo.

Il delfino

Va a letto alle 23.30, si alza alle 6.30. Mette a fuoco tra le 15.00 e le 21.00

E’ un tipo introverso, intelligente, prudente, ansioso, perfezionista, attento ai dettagli. La sua energia va e viene come le onde del mare. A volte si sveglia tardi e raggiunge i massimi livelli di energia a fine giornata.

Il leone

Va a letto alle 22.00, si alza alle 5.30-6.30. Mette a fuoco tra le 8.00 e le 12.00

E’ un tipo diligente, ottimista, pragmatico, atletico, brillante, equilibrato. Si sveglia presto con un sacco di energia, produce molto nella prima parte della giornata, ma quando è sera, avverte già molta stanchezza. Prende sonno facilmente.

L’orso

Va a letto alle 23.00, si alza alle 7.00. Mette a fuoco tra le 10.00 e le 14.00

E’ un tipo estroverso, socievole, attento, felice, controllato e sempre affamato. Si sveglia intontito, specie se non ha dormito per 8 ore di fila. Produce tanto nella parte finale della mattinata e in quella iniziale del pomeriggio, ma alla sera è già stanco.

Il lupo

Va a letto a mezzanotte, si alza alle 7.30. Mette a fuoco tra le 17.00 e le 00.00

E’ un tipo creativo, lunatico, ansioso, emotivo ed amante del brivido. La sua mente non si attiva prima del pomeriggio e non dà il meglio di sé finche il sole resta alto in cielo. Al tramonto, diventa super sveglio ed attivo. I lupi sono animali notturni e lavorano meglio al buio.

Come incrementare l’energia al mattino

Non startene al buio

L’esposizione al sole aiuta a svegliarsi più velocemente e contribuisce a regolarizzare gli ormoni. E’ quanto mai importante perché lo squilibrio ormonale provoca un forte affatticamento.

Bevi limonata

Gli studi hanno dimostrato che bere acqua calda con limone al mattino può accelerare del 30% il metabolismo. L’acido citrico contiene potassio che è un energizzante naturale.

Fatti una doccia fredda

L’acqua fredda abbassa l’infiammazione, stimola la produzione di dopamina e brucia i grassi. Se la dopamina è bassa, anche l’energia fatica a venire fuori.

Non saltare la colazione

Opta per una colazione ricca di proteine che possono aiutarti a raggiungere apprezzabili livelli energetici.

Come rimanere carico al lavoro

Fatti un caffè

La caffeina è una nota sostanza energizzante, ma aspetta che siano trascorse almeno due ore dal tuo risveglio prima di gustare la prima tazzina di caffè. Berla appena arrivato in ufficio potrebbe essere l’idea vincente, ma limitati, se puoi, a prendere solo quella.

Evita i carboidrati

Gli studi scientifici hanno rilevato che tra i cibi più energizzanti di tutti, ci sono il salmone, il cavolo verza, l’avocado, le banane e le noci. Evita di mangiare troppi carboidrati, quando sei al lavoro, o farai fatica a tenere gli occhi aperti.

Mantieniti idratato

Tieni sempre una bottiglia di acqua a portata di mano e bevi con una certa frequenza. La disidratazione è una delle cause principali di affaticamento e spossatezza.

Vai al verde

Una piccola passeggiata in un parco o in una qualsiasi zona verde vicino l’ufficio può migliorare il tuo umore e incrementare l’ossigenazione del cervello.

Datti alla musica

La musica non può darti la carica solo quando sei in palestra. La scienza ha dimostrato che l’ascolto delle tue canzoni preferite favorisce la produzione di dopamina ed attiva l’energia, in qualsiasi ambiente (anche in ufficio).

Fatti una piccola sudata

Fare un po’ di allenamento durante la pausa pranzo può fare la differenza. Se ci riuscirai, resterai altamente produttivo fino alla fine della giornata.

Fatti una risata

A sostenerlo sono tanti studi scientifici: ridere fa bene al cuore e alla mente e dà una carica in più. Fallo (nei tempi e nelle modalità opportune) anche quando sei al lavoro.

Datti la carica con la zucca

I semi di zucca sono ricchi di proteine e fibre. E contengono anche tripofano, un aminoacido fortemente energizzante

Guarda video teneri

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Hiroshima, guardare video che hanno per protagonisti teneri animali aiuta a produrre di più al lavoro.

Fatti un bicchierino

Uno shot di grano contiene il 70% di clorofilla che è un superalimento. I suoi benefici sono incalcolabili, ma ha l’effetto di un energizzante istantaneo senza effetti collaterali (come la caffeina).

Organizza il lavoro

Lo stress può causare affaticamento. Prenditi un minuto per organizzare il lavoro ed individua le priorità. Scrivi una lista delle cose da fare nella prossima ora ed attieniti a quella.

Datti la carica con gli oli

Prova a cospargere il tuo piano di lavoro di poche gocce di oli essenziali. Ce ne sono per tutti i gusti: al limone, alla mente, all’arancia, all’eucalipto, al pompelmo ecc… Possono darti la carica che ti serve.

Metti in ordine la scrivania

Il disordine e la confusione creano un senso di oppressione che non aiuta a lavorare serenamente. Libera il desk dalle cose che non ti servono e ti sentirai più carico e motivato.

Alzati

Stare sempre seduti non è una sana abitudine. Mettiti in piedi (di tanto in tanto), consentendo al sangue di circolare meglio. In questo modo, terrai alla larga i crampi e darai una sferzata alla tua energia.

Semplicemente respira

Ci sono situazioni, al lavoro, che possono spossarti mortalmente. Gli studi hanno dimostrato che respirare in maniera consapevole aiuta a ridurre lo stress.

Fai riposare gli occhi

L’affaticamento da schermo è un’insidia reale. I dottori raccomandano di fare micro-pause di 20 secondi, ogni 20 minuti di lavoro. Il computer emana luci violente, che possono creare seri problemi alla vista. Chiudi gli occhi (quando sono arrossati o affaticati) e falli riposare un po’.

Per ritrovare l’energia, non servono interventi drastici. Ci sono tanti semplici gesti quotidiani che possono concorrere a renderti più brillante, ricettivo e performante. Impara a coccolare la tua mente ed il tuo corpo e i risultati, anche al lavoro, non tarderanno ad arrivare.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS