Lavorare in hotel: mansioni e qualifiche

 

 

 

Quali sono le caratteristiche del lavoro in Hotel?

Il lavoro che viene svolto in hotel è molto duro e, in base alle mansioni svolte, prevede turni anche di ventiquattro ore al giorno per riuscire a coprire in maniera completa tutte le prenotazioni e i servizi dell'hotel.

 

Qual è la politica di assunzione del personale?

 

La politica di assunzione del personale in questo campo va studiata molto accuratamente in quanto si è sempre alla ricerca di persone motivate e determinate.

 

 

 

Ogni hotel, ogni struttura ricettiva ha una propria politica di incentivazione e di stimolo per il personale, in modo tale da rendere il lavoro più gratificante e quindi più efficiente.

 

Agli Hilton si punta molto alla carriera, anche l'ultimo lavapiatti, se fa bene la sua parte e porta avanti il suo impegno con passione e motivazione, può diventare un direttore generale.

 

In altri alberghi puntano sulle mance: se il cliente è contento e soddisfatto del servizio offerto lascia mance consistenti, che possono contribuire al buon arrotondamento dello stipendio.

 

In altri ancora si punta su una serie di piccoli privilegi dei quali il personale dell'albergo può usufruire: pranzare con le pietanze del ristorante dell'hotel, usare i servizi di lavanderia o godere del prestigio di un grande albergo.

 

Quali sono le mansioni richieste all'interno di un hotel?

 

Per capire meglio le mansioni richieste/svolte all'interno di un hotel dobbiamo immaginare di suddividere la struttura in tante piccole aree, quanti sono i servizi offerti: ogni servizio avrà una propria gerarchia di personale.

 

Solo per fare un esempio citiamo il servizio della cucina, con il capo cuoco responsabile, il capo cuoco, cuoco unico, cuoco e cameriere.

 

Ovviamente ai vertice della nostra piramide gerarchica abbiamo il direttore d'albergo, che viene visto come direttore generale di un'azienda strutturata che vende, 24 ore al giorno, vari servizi: camere, ristorante, sale, servizi accessori. Gestisce le risorse umane, finanziarie e dei beni patrimoniali affidati.

L'Hotel ha avuto da sempre come indice di riconoscimento e di distinzione, il numero di stelle (1-5), che stanno ad indicare il numero dei servizi offerti e messi a disposizione del cliente e la qualità di questi servizi.

 

Ovviamente, più la struttura ha molti servizi da mettere a disposizione, più occorrerà personale, nello stesso tempo, più la struttura ricettiva metterà ha disposizione del cliente servizi qualitativamente impeccabile, più il personale che verrà messo a disposizione sarà maggiormente qualificato e professionalmente istruito.

Mansioni e livelli

Per gli Hotel si applicano i vari CCNL Turismo a disposizione (prevedono sempre le 14 mensilità) e le mansioni sono suddivise in livelli così organizzati:

 

Ai Quadri di categoria A appartiene i direttori di alberghi.

Ai Quadri di categoria B appartengono «i lavoratori con funzioni direttive» che hanno «la responsabilità di unità aziendali la cui struttura organizzativa non sia complessa o di settori di particolare complessità organizzativa in condizione di autonomia decisionale ed operativa». I ruoli ricoperti possono essere quelli di:

— vice-direttore di alberghi,

food and beverage manager,

rooms division manager,

— capo settore commerciale,

— capo settore amministrativo,

— capo settore acquisti,

— capo settore tecnico,

— capo centro edp,

— capo settore sedi congressuali e manifestazioni.

Al primo livello appartengono i lavoratori di alberghi «che svolgono funzioni ad elevato contenuto professionale, caratterizzate da iniziative ed autonomia operativa ed ai quali sono affidate, nell’ambito delle responsabilità ad essi delegate, funzioni di direzione esecutiva di carattere generale o di un settore organizzativo di notevole rilevanza dell’azienda»:

— il responsabile di ristorante di alberghi,

— il responsabile dei servizi di prenotazione di alberghi,

— il responsabile vendite centralizzate,

— il responsabile tecnico di area,

— l’analista sistemista,

— il responsabile del coordinamento dei servizi di ricevimento e portineria,

— il capo cuoco responsabile del coordinamento di più cucine,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al secondo livello appartengono i lavoratori di alberghi nei quali « svolgono mansioni che comportano sia iniziativa che autonomia operativa nell’ambito ed in applicazione delle direttive generali ricevute, con funzioni di coordinamento e controllo o ispettive di impianti, reparti e uffici, per le quali è richiesta una particolare competenza professionale»:

— capo ricevimento di alberghi,

— primo portiere,

— primo maitre d’hotel,

— capo cuoco,

— prima governante,

— responsabile degli impianti tecnici,

— capo barman,

— coordinatore del centro di prenotazione di alberghi,

— capo servizio amministrativo,

— capo servizio personale,

— capo ced,

— analista-programmatore ced,

— assistente del direttore,

— funzionario di vendita,

— cassiere centrale,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al terzo livello appartengono i lavoratori «che svolgono mansioni di concetto o prevalentemente tali che comportano particolari conoscenze tecniche ed adeguata esperienza; i lavoratori specializzati provetti che, in condizioni di autonomia operativa nell’ambito delle proprie mansioni, svolgono lavori che comportano una specifica ed adeguata capacità professionale acquisiti mediante approfondita preparazione teorica e/o tecnico-pratica; i lavoratori che, in possesso delle caratteristiche professionali di cui ai punti precedenti, hanno anche delle responsabilità di coordinamento tecnico-funzionale di altri lavoratori»:

— impiegato addetto all’amministrazione del personale di alberghi,

— impiegato addetto al controllo amministrativo,

— corrispondente in lingue estere,

— segretario ricevimento cassa o amministrazione,

— portiere unico,

— segretario di segreteria o addetto alla prenotazione,

— prima guardarobiera consegnataria,

— dietologo diplomato,

— infermiere diplomato professionale,

— fisiochinesiterapista diplomato,

— coordinatore reparto cure sanitarie,

— cuoco unico,

— sotto capo cuoco,

— governante unica,

— capo operaio,

— primo barman,

maitre,

— capo centralinista,

— barman unico,

— economo e/o magazziniere,

— portiere di notte,

— operaio specializzato provetto,

— programmatore ced,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al quarto livello appartengono i lavoratori che, «in condizioni di autonomia esecutiva, anche preposti a gruppi operativi, svolgono mansioni specifiche di natura amministrativa, tecnico-pratica o di vendita e relative operazioni complementari, che richiedono il possesso di conoscenze specialistiche comunque acquisite»:

— segretario,

— addetto a macchine elettrocontabili,

— guardarobiera unica consegnataria,

— portiere di alberghi,

— cuoco capo partita,

chef de rang, sala, piani, vini, trinciatore,

— seconda governante,

— barman,

— capo lavandaio, dispensiere, cantiniere e caffettiere,

— centralinista lingue estere,

— capo garage,

— capo giardiniere,

— operaio specializzato,

— addetto fangoterapista,

— massoterapista,

— infermiere,

— estetista,

— istruttore di nuoto con brevetto,

— istruttore di ginnastica correttiva,

— operatore ced,

— conducente di automezzi pesanti,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al quinto livello appartengono i lavoratori che, «in possesso di qualificate conoscenze e capacità tecnico-pratiche svolgono compiti esecutivi che richiedono preparazione e pratica di lavoro»:

— centralinista,

— telescriventista,

— magazziniere,

— assistente ai bagnanti,

— addetto all’amministrazione personale, al controllo amministrativo, alle prenotazioni di hotel, al ricevimento cassa, alla segreteria, al controllo merci e movimento personale, con mansioni d’ordine:

— cassiere bar ristorante,

— conduttore con conoscenza lingue,

— autista,

— giardiniere,

— pulitore, lavatore a secco,

— lavandaio unico,

— capo stiratrice, cucitrice, rammendatrice o unica,

— caffettiere, dispensiere o cantiniere,

— facchino di notte e/o guardiano di notte anche con compiti di controllo alla porta e movimento clienti,

— guardia giurata,

— cameriera sala e piani,

— conducente automezzi leggeri,

— operaio qualificato,

demi chef de rang laddove il servizio di sala sia organizzato in ranghi,

— cuoco, cameriere, barista,

— operatore macchine perforatrici e/o verificatrici o meccanografico,

— addetto alle operazioni di trasporto del fango,

— addetto alle inalazioni,

— assistente di portineria,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al sesto livello super appartengono i lavoratori «in possesso di adeguate capacità tecnico/pratiche comunque acquisite, che eseguono lavori di normale complessità».

commis di cucina, sala e piani, bar, diplomato o che abbia comunque acquisito pluriennale esperienza o pratica di lavoro, nella esecuzione delle relative mansioni,

— addetto ai servizi di camera negli esercizi a strutture complesse dove le operazioni tradizionali di riassetto e pulizia dei piani e delle camere siano attribuiti a un unico operatore,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al sesto livello appartengono i lavoratori «che svolgono attività che richiedono un normale addestramento pratico ed elementari conoscenze professionali».

— addetto di cucina con mansioni di supporto nella preparazione dei cibi e di riassetto e pulizia delle dotazioni e degli ambienti di lavoro,

— addetto al self-service, tavola calda, banco bar e sala non diplomato,

— addetto portineria di alberghi,

— lavandaio,

— conduttore,

— garagista,

— rammendatrice, cucitrice, stiratrice,

— facchino ai piani, ai saloni, ai bagagli,

— cameriera ai piani,

— cameriera villaggi turistici,

— addetto mensa personale,

— vetturiere,

— aiuto reparto cure sanitarie,

— altre qualifiche di valore equivalente.

Al settimo livello appartengono i lavoratori «che svolgono semplici attività anche con macchine già attrezzate».

— personale di fatica e/o pulizia addetto alla sala, cucina, office, magazzino e relative dotazioni,

— vestiarista,

— addetto alla stiratura con apparecchi automatici,

— commissioniere,

— altre qualifiche di valore equivalente.

 

 

 

Bianco Lavoro ® Euspert Network © Attribution (CC BY 2.5 IT)


Autore: 

Giornalista specializzato in tematiche del lavoro e dell'occupazione. Attuale direttore di Bianco Lavoro e caposervizio di Euspert.com

    Seguimi sui social network:
  • facebook
  • googleplus
  • linkedin
  • skype
Fai "Mi Piace" per seguirci su Facebook, non te ne pentirai!